Durante un’apparizione al Late Show con Stephen Colbert (eccolo su YouTube) per promuovere il suo libro The Beauty of Living Twice, la leggendaria Sharon Stone ha potuto parlare di un tema sempre molto caldo e attuale: le sfuriate degli attori sui set dei film.

Un tema attuale perché, come noto, nei mesi scorsi è stato affrontato nuovamente perché Tom Cruise ha tuonato contro alcuni membri della troupe di Mission: Impossibile VII che non avrebbero rispettato i protocolli per il Coronavirus.

Nel corso della chiacchierata fatta col conduttore, Sharon Stone, nel parlare del lavoro di attore e di tutto il bagaglio di stress collegato alla professione, ha citato la celebre sfuriata di Christian Bale sul set di Terminator: Salvation. Al tempo, la star se l’era presa con il direttore della fotografia della pellicola, Shane Hurlbut, accusandolo di averlo disturbato. Qua su YouTube trovate l’audio originale mentre qua un’intervista con le scuse dell’attore.

Sharon Stone si è così espressa:

Ci sono tante persone che cercano di ottenere così tanto da te mentre tu stai lavorando che hai spesso l’impressione di poter scattare da un momento all’altro tanto che se poi sbotti vieni criticato. A me non è capitato così spesso, ma di certo ci sono attori incredibilmente brillanti, pensiamo a Christian Bale, che si trasformano completamente in qualcun altro, a prescindere che si tratti di George Bush (Sharon Stone pare essersi confusa, visto che in Vice di Adam McKay Bale interpretava Dick Cheney mentre Bush era interpretato da Sam Rockwell, ndr.), un anoressico, un agente di cambio col disturbo ossessivo compulsivo. Diventa sempre un’altra persona. Le persone s’intromettono nei suoi affari mentre cerca di trasformarsi completamente in un’altra personal Lui sbotta e poi vogliono anche criticarlo per non essere disponibile nei loro confronti. Mi pare un po’ fuori luogo, questa gente dovrebbe crescere un po’.

Cosa ne pensate delle parole di Sharon Stone? Ditecelo nei commenti!