L’ultimo aggiornamento relativo a Superconnessi, il nuovo film d’animazione Sony prodotto da Phil Lord e Chris Miller, risaliva a ottobre, quando la major ha deciso di rimuovere la pellicola dal suo listino a causa della pandemia.

A distanza di diversi mesi, ecco un colpo di scena: Netflix ha deciso di acquistare il progetto (a una cifra di circa 110 milioni di dollari, secondo Deadline) restituendogli il titolo originale; negli Stati Uniti sarebbe dovuto arrivare con il titolo Connected, ma Netflix ha preferito quello inizialmente concepito, ovvero The Mitchells vs. The Machines.

Siamo senza parole per l’entusiasmo mostrato da Netflix per questo film con questa acquisizione e siamo grati che tutti alla Sony abbiano realizzato un film fantastico con noi e che abbiano trovato un ottimo modo per portarlo al pubblico” hanno commentato Lord e Miller. “Siamo davvero fieri del film che abbiamo tutti realizzato insieme, e poi a quanto pare l’accordo prevede un abbonamento a vita, no? Non siamo avvocati, ma ci sembra giusto“.

Al momento non è stato ancora annunciato quando approderà su Netflix.

Il film d’animazione è diretto da Jeff Rowe e Michael Rianda, due sceneggiatori di Gravity Falls qui al loro debutto cinematografico, e narra la storia di Katie Mitchell (Abbi Jacobson), una ragazza che è stata appena ammessa al college dei suoi sogni; suoi padre Rick (Danny McBride) decide però di organizzare un ultimo viaggio per cercare di far staccare a tutti la spina, tentando di ritrovare un legame con la natura e un legame reciproco. Maya Rudolph interpreta la madre di Katie mentre il regista Rianda il fratello minore Aaron. Eric Andre interpreta invece un eccentrico inventore di nome Mark Bowman, mentre Oliva Colman un’intelligenza artificiale come SIRI di nome PAL.

La sinossi ufficiale di Superconnessi:

Quando la giovane Katie Mitchell, una ragazza molto creativa, viene ammessa alla scuola di cinema dei suoi sogni, suo padre Rick, grande amante della natura, decide che sarà l’intera famiglia ad accompagnarla in un viaggio attraverso il paese. A loro si uniranno la madre Linda, ottimista di natura, l’eccentrico fratellino Aaron e il loro carlino paffuto Monchi. Ma il loro viaggio è interrotto da un’improvvisa rivolta tecnologica: i dispositivi amati e utilizzati in tutto il mondo, dagli smartphone agli elettrodomestici fino a una nuova e innovativa linea di personal robot, decidono che è il momento di prendere il sopravvento. Con l’aiuto di due amichevoli robot malfunzionanti, la famiglia Mitchell dovrà superare i suoi problemi e iniziare a collaborare per salvare loro stessi e il resto del mondo.

Fonte