Se fosse uscito quando sarebbe dovuto uscire se non fosse scoppiata la più grande pandemia da un secolo a questa parte, #Alive sarebbe risultato profetico.

Se fosse uscito in pieno lockdown sarebbe stato con ogni probabilità un altro caso-Il buco.

Invece il film del debuttante Il Cho (pseudonimo di Cho Il-hyung) è uscito in concomitanza con la riapertura delle sale in Corea del Sud, e arriva ora in streaming su Netflix quando sembra che ci siamo dimenticati in massa di quanto accaduto a marzo e ci avviamo a testa bassa verso un autunno, diciamo così, interessante: se volete, potete vedere #Alive come un monito sui prossimi mesi, o se preferite un trailer.

Distanziamento sociale e mascherina

I riferimenti alla pandemia, al distanziamento sociale e al virus letale e altamente contagioso che circola sul nostro pianeta finiscono qui, è una promessa: #Alive è prima di tutto un film di zombie che vuole intrattenere, spaventare e disgustare, e appiccicargli improbabili riferimenti alla ...