La serie Clarice sembrava destinata a passare da CBS a Paramount+, tuttavia le trattative tra ViacomCBS e MGM sembrano essere in una fase di stallo e il destino del progetto ideato come sequel del cult Il silenzio degli innocenti è ora a rischio.

La serie non avrebbe però spazio tra le fila di CBS, considerando che il network ha già deciso il proprio palinsesto della prossima stagione.

Secondo quanto riporta il sito di Deadline la situazione mette a rischio il posto di lavoro di 300 persone e rischia di far perdere l’occasione di sfruttare un marchio prestigioso e il lavoro di un team guidato dall’esperto produttore Alex Kurtzman.

Lo spostamento da CBS a Paramount+ sembrava certo il 14 maggio, cinque giorni prima della presentazione dei progetti per la prossima annata di CBS e Clarice, come SEAL Team, sembrava destinata alla piattaforma di streaming. MGM Television non ha però raggiunto l’accordo necessario al trasferimento che avrebbe previsto una copertura dei costi di produzione in una percentuale inferiore al 90%, fermandosi a quota 78%-82% del budget.
Paramount+, inoltre, avrebbe chiesto di realizzare una stagione composta da 10 puntate, ma lo studio voleva un minimo di 15 puntate. MGM avrebbe poi chiesto di poter mettere a disposizione la seconda stagione della serie su Epix dopo il debutto su Paramount+, richiesta considerata non accettabile.

La possibile realizzazione di una seconda stagione di Clarice è quindi attualmente in dubbio.

Che ne pensate della possibilità che la serie non ritorni sugli schermi?

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Fonte: Deadline