Tom Glynn-Carney interpreta Re Aegon II nella stagione 2 di House of the Dragon, in arrivo dal 17 giugno su Sky e in streaming su NOW, e l’attore ha parlato del lato “nascosto” del suo personaggio in una nuova intervista.

Rispondendo alle domande di ComicBook, Tom ha spiegato:

Desideravo investigare il suo lato vulnerabile e immergermi realmente nelle sue fragilità e nella sua specie di fanciullezza. Le persone spesso commentano che Aegon è un villain o psicopatico, e tutte quelle cose, e posso capire perché potrebbero dirlo. Ma io la vedo più come una tragedia. Lui è una storia davvero, davvero triste e mi sono completamente innamorato di lui, voglio abbracciarlo e farlo sentire meglio.

L’attore ha aggiunto:

Volevo realmente indagare su quel lato delle cose piuttosto che sul lato malvagio, quel lato freddo, calcolatore, sadico. Tutte quelle cose emergono naturalmente.

Glynn-Carney ha quindi puntato sul fatto che Aegon sia davvero giovane e sia stato coinvolto nella lotta tra le due fazioni prima di poter avere un certo controllo della situazione.

Che ne pensate dei commenti di Tom Glynn-Carney su Aegon nella stagione 2 di House of the Dragon?

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Vi ricordiamo infine che trovate BadTaste anche su TikTok.

Fonte: ComicBook