Continuano le indiscrezioni sulla serie tv de Il Signore degli Anelli prodotta da Amazon e in arrivo a settembre dell’anno prossimo su Prime Video. Se da un lato le dichiarazioni di Lenny Henry hanno scatenato qualche polemica tra i fan, nelle ultime settimane il canale Twitter Fellowship of Fans ha svelato diversi dettagli sulla serie (ancora completamente avvolta nel mistero), forte di fonti interne alla produzione che hanno saputo anticipare, tra le altre cose, l’addio alla Nuova Zelanda in favore del Regno Unito per la seconda e le successive stagioni.

Nel nuovo podcast sono stati rivelate alcune informazioni su una colossale battaglia girata alla fine di luglio – quindi una delle ultime sequenze girate dalla produzione. Ecco cosa sappiamo:

Nella prima stagione ci sarà una grande battaglia tra i Numenoreani e l’esercito degli Orchi, ed è stata girata alla fine di luglio. Si svolgeva su un campo di battaglia abbastanza random, con alberi morti, fango e rami da tutte le parti, c’erano esplosioni e rocce che venivano catapultate. Gli stessi Numenoreani attaccheranno / assedieranno un castello occupato dagli orchi. Sul set c’erano cavalli morti finti, fumo e fiamme. Non è chiaro se il castello / fortezza sia un castello di orchi o un castello attualmente occupato dagli orchi.

La maggior parte degli orchi sono realizzati con trucco prostetico del Weta Workshop, e molto tempo e soldi sono stati spesi per creare il realismo degli orchi nella serie. Ottimo lavoro Amazon.

L’esercito Numenoreano include alcuni “cavalieri reali” che indossano armature splendenti con mantelli bianchi, alcuni rossi e blu. Hanno stivali metallici luccicanti e a volte delle pettorine di cuoio.

Sembra che il personaggio principale di queste sequenze sia un “principe biondo scuro”. Non è confermato se ci sia effettivamente un principe, sul set c’erano vari attori noti ma non possiamo fare i nomi.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

La prima stagione della serie debutterà, come annunciato qualche settimana fa, su Prime Video il 2 settembre 2022.

La sinossi ufficiale della serie:

La nuova serie di Amazon Studios porta sullo schermo per la primissima volta le eroiche leggende della mitica Seconda Era della storia della Terra-di-Mezzo. Questo epico dramma è ambientato migliaia di anni prima degli eventi de Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli di JRR Tolkien, e riporterà gli spettatori in un’era nella quale vennero forgiati grandi poteri, regni raggiunsero la gloria e caddero in rovina, improbabili eroi vennero messi alla prova, la speranza era appesa al più sottile dei fili, e il più grande villain che sia mai scaturito dalla penna di Tolkien minacciò di avvolgere tutto il mondo nell’oscurità.

Cominciando in un’epoca di relativa pace, la serie segue un cast corale di personaggi, sia nuovi che familiari, verso il confronto con il ritorno a lungo temuto del male nella Terra-di-Mezzo. Dalle oscure profondità delle Montagne Nebbiose, alle maestose foreste della capitale degli elfi di Lindon, all’isola mozzafiato del regno di Númenor, ai confini più remoti della mappa, questi regni e questi personaggi lasceranno delle eredità che sopravviveranno a lungo dopo la loro scomparsa.

Figurano nel cast Robert Aramayo (il giovane Ned Stark in Game of Thrones), Owain Arthur, Nazanin Boniadi, Morfydd Clark, Ismael Cruz Cordova, Ema Horvath, Markella Kavenagh, Joseph Mawle (Benjen Stark in Game of Thrones), Tyro Emuh, Sophia Nomvete, Megan Richards, Dylan Smith, Charlie Vickers, Daniel Weyman.

Fanno parte del cast anche: Cynthia Addai-Robinson, Maxim Baldry, Ian Blackburn, Kip Chapman, Anthony Crum, Maxine Cunliffe, Trystan Gravelle, Sir Lenny Henry, Thusitha Jayasundera, Fabian McCallum, Simon Merrells, Geoff Morrell, Peter Mullan, Lloyd Owen, Augustus Prew, Peter Tait, Alex Tarrant, Leon Wadham, Benjamin Walker e Sara Zwangobani.

La serie è guidata dagli showrunner ed executive producer J.D. Payne e Patrick McKay, insieme con il regista J.A. Bayona che dirigerà i primi due episodi e sarà anche executive producer al fianco della sua partner creativa Belén Atienza; gli altri executive producer sono Lindsey Weber, Wayne Che Yip, Bruce Richmond, Callum Greene, Gennifer Hutchison, Jason Cahill, Justin Doble e Sharon Tal Yguado.

Nel team vi sono poi la costumista Kate Hawley, lo scenografo Rick Heinrichs, il supervisore degli effetti visivi Jason Smith e l’illustratore e concept artist John Howe.

Fonte: BC