Luke Cage: Mahershala Ali e Alfre Woodard parlano dei loro villain e rivelano…

Spoiler
Luke Cage
ideata da Cheo Hodari Coker
Netflix
La prima stagione online su Netflix dal 30 settembre 2016
Attenzione: l'articolo contiene spoiler
Da oggi è disponibile su Netflix la serie Luke Cage, la nuova collaborazione tra Marvel e Netflix.
In un’intervista con il sito IGN, Mahershala Ali e Alfre Woodard hanno rivelato qualche dettaglio sui villain che interpretano negli episodi, Cornell “Cottonmouth” Stokes e Mariah Dillard.

L’attrice ha spiegato come fosse importante mostrare il legame familiare tra i due personaggi per aggiungere nuove sfumature alle interazioni tra la politica e il criminale:

“Tutti cercano di fare ordine nella vita che li circonda, e ci sono partnership, e quindi, specialmente se si ha una famiglia, tutte le persone sono coinvolte”.

L’attrice ha aggiunto:

“Nel momento in cui scopri tutte le differenze e i diversi modi di affrontare le cose, si è già cresciuti insieme, si hanno dei rapporti… quindi penso ritragga una situazione realistica di un politico che sta facendo carriera e ha nella sua famiglia un uomo di successo che entra ed esce dalle zone d’ombra della vita. Ma non si divorzia da loro”.

Lo showrunerr Cheo Coker ha inoltre preso una decisione precisa nell’adattare il personaggio di Black Mariah:

“Voleva omaggiare e riconoscere l’importanza di Black Mariah, ma ho iniziato a dire ‘Beh, dipende da chi mi chiama Black Mariah‘. Quindi abbiamo parlato di ciò che darebbe vita alla situazione ed è diventata una questione legata all’infanzia di questi cugini”.

Ali ha inoltre lodato il modo con cui Netflix e Marvel hanno sviluppato i villain nelle loro storie per il piccolo schermo:

“Direi che il pubblico sta diventando più sapiente e penso che gli eroi siano rimasti, in un certo senso, dentro un certo quadro della situazione. Sono i villain che sono diventati più interessanti. Sono stati resi più definiti. E devi capire cosa dà forza alle persone, cosa guida le loro azioni”.

Questa nuova rappresentazione dei nemici dei protagonisti rende più interessante la visione delle puntate anche a chi non sarebbe interessato alle storie di supereroi:

“Il mondo, inoltre, è diventato un po’ più complicato e in un certo senso un riflesso migliore di come viviamo le nostre vere vite. Per me, a questo punto, si tratta di rendere questi progetti grintosi e avere degli elementi che possano riflettere la vita urbana in qualche modo, forma o situazione che sembrano veritiere. Le persone possono affrontarle… e penso che sia una cosa positiva, perché concede un’opportunità di coinvolgere le persone che non sarebbero necessariamente interessate a questo tipo di storie. Chi pensa ‘Oh, è qualcosa di realmente buono. Non sono mai stato davvero attratto da questo tipo di storie, ma oltre a una persona in grado di volare, saltare, spostare cose, o ha una pelle impenetrabile, questo è grandioso”.

Che ne pensate dei due personaggi? Vi hanno convinto?
Questa la sinossi ufficiale dello show:

Rimasto vittima di un sabotaggio durante un esperimento, Luke Cage (Mike Colter) acquisisce una forza sovrumana e una pelle impenetrabile. Fuggiasco, cerca di ricostruirsi una vita a New York, nel quartiere di Harlem. Ben presto, però, è costretto a uscire dall’ombra per difendere il cuore della sua città e deve affrontare il passato che cercava di cancellare.

Fonte: ComicBookMovie

I film e le serie imperdibili

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.