Alan Ritchson, protagonista di Reacher, ha raccontato un aneddoto in cui ha sventato una vera rapina nella vita reale.

Nel video che potete vedere qui sotto, Ritchson spiega nel dettaglio come ha fermato qualcuno che cercava di rubare da un’auto e racconta come ha reagito sua moglie al suo trasformarsi in Reacher nella vita reale.

Situazioni pericolose? Sì, in quel caso sono molto diverso. Mia moglie è qui. Lei è proprio dietro la telecamera. Mi ha dato degli spunti, quindi so cosa raccontarvi. Ho visto qualcuno: eravamo ad un appuntamento a Montreal, stavamo andando a una cena molto bella, tutti vestiti bene, e abbiamo visto qualcuno provare ad entrare in un’auto. Lei lo ha capito prima di me, aveva notato che c’erano dei vetri ovunque come se stesse provando a prendere qualcosa che non era suo.

Lei mi dice: “Penso che stia entrando in quella macchina”, e io ho pensato: “Per dio hai ragione”. E lei dice: “Non farlo”. E io ho attivato la modalità Reacher. Qui bisogna fare un po’ di giustizia e ho inseguito quel tizio per quattro isolati finché non l’ho gettato contro un edificio e sono arrivati ​​i poliziotti. Mia moglie era molto, molto arrabbiata con me per non averla portata al nostro appuntamento. Ma alla fine ci siamo andati, non vuoi che ti parli di quello.

REACHER: LA TRAMA DELLA SECONDA STAGIONE

La seconda stagione di Reacher inizia quando l’ex investigatore della polizia militare Jack Reacher (Alan Ritchson) riceve un messaggio in codice che lo informa che i membri della sua ex unità dell’Esercito, l’Unità Speciale di Investigazione del 110° MP, saranno misteriosamente e brutalmente uccisi uno ad uno. Strappato dal suo vagabondare, Reacher si riunisce con tre dei suoi ex commilitoni, diventati famiglia d’elezione, per investigare: Frances Neagley (Maria Sten), Karla Dixon (Serinda Swan), contabile forense per la quale Reacher ha da tempo un debole; e David O’Donnell (Shaun Sipos), padre di famiglia dalla parlantina veloce e dal coltello a serramanico. Insieme, iniziano a ricostruire il puzzle di un mistero in cui la posta in gioco diventa sempre più alta e che li porta a chiedersi chi li abbia traditi e chi sarà il prossimo a morire. Utilizzando la sua inimitabile miscela di intelligenza e forza, Reacher non si fermerà davanti a nulla per scoprire la verità e proteggere i compagni della sua unità. Se c’è una cosa che Reacher e la sua squadra sanno per certo è che non si scherza con l’Unità Speciale di Investigazione. In questa stagione, preparatevi a vedere Reacher e la sua Unità colpire duro.

Basato su Vendetta a freddo (Bad Luck and Trouble), l’undicesimo romanzo della serie best-seller mondiale di Lee Child, Reacher S2 vede Alan Ritchson nel ruolo principale di Jack Reacher, con Maria Sten, Serinda Swan e Shaun Sipos nei panni dei componenti dell’Unità Speciale di Investigazione del 110° MP. Completano il cast Ferdinand Kingsley nel ruolo di A.M., un mercenario che la Sicurezza Interna definisce “fantasma”; Robert Patrick come Shane Langston, capo della sicurezza di un appaltatore privato della difesa con un passato discutibile; e Domenick Lombardozzi nel ruolo del duro detective della polizia di New York Guy Russo.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Vi ricordiamo infine che trovate BadTaste anche su TikTok.

Fonte: Screen Rant

Le serie imperdibili