La co-protagonista di The Last of Us, Bella Ramsey l’interprete di Ellie, ha spiegato di non provare alcuna preoccupazione per le eventuali polemiche che la stagione 2 dello show potrebbe generare.

Come noto, The Last of Us 2 seguirà la trama del secondo capitolo dell’IP videoludica della Naughty Dog ideata da Neil Druckmann anche se, ora come ora, non è dato sapere “quanto” della Parte II del videogioco verrà raccontata dall’acclamata serie Tv HBO curata da Craig Mazin e dallo stesso Druckmann. D’altronde, se avete giocato al videogame, sapete bene che la storia è decisamente più densa e ricca di accadimenti rispetto alla Parte I. Quando The Last of Us 2 – il videogame – è arrivato nei negozi è stato accompagnato da una serie di attacchi omofobi e sessisti, anche sotto forma di review bombing.

Va da sé che, con tutta probabilità, la cosa potrebbe ripetersi anche con lo show televisivo le cui riprese dei nuovi episodi cominceranno il 12 febbraio 2024.

Interpellata in merito a ciò, Bella Ramsey ha detto di essere del tutto disinteressata alla cosa.

Qualunque decisione verrà presa dagli autori, susciterà delle opinioni. È davvero bello riuscire, ora, a vivere tutto ciò con un certo distacco.

La serie è scritta da Craig Mazin (Chernobyl) e Neil Druckmann (il videogioco The Last Of Us) che ne sono anche i produttori esecutivi. The Last Of Us è una co-produzione Sony Pictures Television con Carolyn Strauss, Evan Wells, Asad Qizilbash, Carter Swan, e Rose Lam come produttori esecutivi. La serie è prodotta da PlayStation Productions, Word Games, The Mighty Mint, e Naughty Dog.  

La serie tv di The Last of Us è disponibile anche in italiano, su Now.

Trovate tutte le notizie sulla serie tv nella nostra scheda.

Cosa ne pensate? Se siete iscritti a BadTaste+ potete dire la vostra nello spazio dei commenti qua sotto!

Seguiteci su TikTok!

FONTE: The Independent