Duncan Trussell, co-creatore della serie animata The Midnight Gospel insieme a Pendleton Ward, ha spiegato i retroscena del bizzarro show. Il progetto nasce soprattutto ispirato alla serie di podcast condotti da Trussell, che in qualche modo sono stati trasposti nella serie con l’intervento in ogni puntata di un esperto su materie diverse e il supporto dell’animazione. Per maggiori chiarimenti sul progetto, vi invitiamo a leggere la nostra recensione.

Ecco cosa ha dichiarato Trussell sulla genesi del progetto:

Sono rimasto sbalordito dal fatto che qualcuno come Pendleton mi abbia contattato e ascoltato il mio podcast. Adventure Time è un’incredibile opera di animazione e un bellissimo dono all’universo, mi ha davvero fatto impazzire. Poi lui e io siamo diventati amici e durante quel periodo ha lasciato Adventure Time, andavamo a prendere un caffè e parlare di un’idea che aveva su come trasformare il mio podcast in una serie animata. Il cuore mi è balzato nel petto, ho pensato che fosse una follia.

In seguito Pendleton ha continuato a contattare Trussell per buttare giù le prime idee per un progetto coerente. L’idea iniziale, ha spiegato Trussell, era quella di basarsi su una specie di versione di Indiana Jones e sostituire i dialoghi con le conversazioni del podcast. Quindi, il gruppo di sceneggiatori ha iniziato a elaborare vari tipi di apocalisse in cui ambientare queste conversazioni, che potessero adattarsi agli argomenti dell’episodio.

Abbiamo preso questi due elementi che normalmente non dovrebbero stare insieme e li abbiamo messi insieme. Ci saranno momenti divertenti, ma, andando avanti, si capisce che ci sono anche alcuni momenti toccanti e anche molte sfide. E se non stai attento a fondere bene l’animazione e i podcast insieme, il podcast può diventare la musica di sottofondo. Quindi ogni episodio ha comportato una serie di sfide uniche quando abbiamo applicato il dialogo a ogni storia.

Tutto questo è poi culminato nella realizzazione di The Midnight Gospel. La serie animata è composta da otto episodi ed è disponibile su Netflix.

Cosa ne pensate? Lasciate un commento!

Fonte: ComingSoon.net