La storia di The Sandman, l’opera ideata da Neil Gaiman, arriverà in estate su Netflix e una nuova foto ritrae il protagonista interpretato da Tom Sturridge.

Il personaggio, creato da Neil Gaman, Sam Kieth e Mike Dringeberg, inizialmente doveva arrivare sul grande schermo e a interpretarlo sembrava essere Jonathan Gordon-Levitt. Gaiman ha spiegato:

Penso di avere personalmente visto 1.500 audizioni per il ruolo di Morfeo. Non oso immaginare quanti ne abbiano viste la responsabile del casting Lucinda Syson e il suo team.

Lo scrittore ha quindi sottolineato:

Avendo visto tutte le altre audizioni, siamo potuti andare da Netflix e dire ‘è Tom’. Sappiamo che è perfetto per la parte.

Sturridge non si è lamentato per il lungo processo che lo ha portato a ottenere il ruolo del protagonista, nonostante i tanti ritardi subiti dal casting anche a causa della pandemia:

Era interamente necessario perché è un personaggio che è incredibilmente amato, da me più di tutti gli altri. Serve trascorrere del tempo con un essere umano per scoprire se può essere all’altezza del sogno che hai di lui. Penso che The Sandmn pervada la cultura, anche il nome di Morfeo, re dei sogni, in un certo senso ha tormentato la mia giovinezza.

The Sandman. Tom Sturridge as Dream in episode 104 of The Sandman. Cr. Laurence Cendrowicz/Netflix © 2022

La storia prende il via durante la prima Guerra Mondiale quando alcuni esseri umani vogliono catturare Morte pur di far rivivere le persone amate perse durante il conflitto. Non ci riescono ma tengono suo fratello Sogno imprigionato per oltre un secolo. L’attore ha parlato delle prime scene della serie spiegando:

Si tratta realmente di un battesimo del fuoco essere presentato alle persone con cui avrei trascorso nove mesi con dei momenti in cui sono nudo e mi arrampico su una gabbia di vetro che, per come è stata costruita, non poteva essere facilmente fatta a pezzi. Ci ho trascorso seduto dentro delle ore intere certi giorni sul set, è stato davvero sicuro per quanto riguarda il COVID!

L’attore ha aggiunto:

Tenevo davvero molto alla fisicità e all’immagine di Morfeo. Abbiamo tutti visto queste immagini, conosciamo il suo fisico scheletrico, muscolare, di un altro mondo. Qualcosa di davvero eccitante dell’aspetto fisico delle cose è che puoi risolvere quel problema. Si può far sembrare il mio corpo in quel modo.

Tom ha dichiarato che è stato soddisfacente avere un compito realizzabile e ha lavorato duramente per creare un fisico particolare ed etereo.

Gaiman ha poi ricordato che i dialoghi di Morfeo sono incredibilmente specifici e si è assicurato personalmente che le parole e il ritmo fossero giusti. Sturridge ha ricordato:

Mi ricordo che mi hai detto che tutto quello che dice deve sembrare come se fosse inciso nella pietra. Non sta mai improvvisando. Ha sperimentato e percepito ogni pensiero, sogno e momento, quindi sa cosa stai per dire. Si tratta di un consiglio che mi è stato molto utile.

Neil Gaiman ha inoltre scherzato ricordando un altro consiglio che gli ha dato il primo giorno sul set:

Gli ho ringhiato contro dicendo ‘Smettila di essere Batman’. Stava cercando di essere un po’ troppo sussurrante.

Che ne pensate della nuova foto e dei dettagli dell’interpretazione di Tom Sturridge in The Sandman? Lasciate un commento!

Fonte: EW