The Walking Dead è tornata sugli schermi con gli episodi dell’undicesima stagione, l’ultima della serie tratta dai fumetti di Robert Kirkman, e la showrunner Angela Kang ha parlato del possibile ritorno di Rick Grimes e dei progetti per il finale.

L’episodio Acheron Part I (qui la nostra recensione) si è concluso con un cliffhanger: Maggie si trova ora in difficoltà nei tunnel della metropolitana di Washington, dopo che il suo gruppo è partito per andare alla ricerca di cibo e altre risorse utili alla comunità di Alexandria.

La showrunner ha spiegato che i sopravvissuti, dopo la lotta contro i Sussurratori, si rendono conto di aver bisogno di cibo, provviste e un rifugio sicuro e questo li obbliga ad affrontare anche situazioni pericolose e ricche di tensione.

La première, scritta da Angela Kang insieme a Jim Barnes, sarà suddivisa in due parti ma nel corso della stagione non ci saranno altre situazioni simili in cui la narrazione si interrompe lasciando i fan in sospeso.
La showrunner, intervistata da Deadline, ha inoltre affrontato l’inevitabile domanda riguardante un possibile ritorno di Rick Grimes: tra le pagine dei fumetti l’ex sceriffo è infatti coinvolto nella storia riguardante il Commonwealth, comunità dove si trova ora il gruppo guidato da Eugene. Kang ha spiegato:

Mi fanno molte volte questa domanda ed è una di quelle a cui non posso rispondere, quindi dovrò evitare di dare una risposta anche in questo caso.

La sceneggiatrice e produttrice ha però ammesso che nel franchise accadono molte cose che hanno delle implicazioni a livello generale, situazione che le toglie quindi il potere di decidere in modo autonomo un potenziale coinvolgimento di Andrew Lincoln.

Angela ha sottolineato che non tutti gli script dell’undicesima stagione, composta da 24 puntate, sono stati completati anche se è stato pianificato il percorso che condurrà alla fine della storia. I dettagli e alcuni eventi potrebbero però cambiare prima delle riprese dell’epilogo. Accenando al passaggio di testimone con lo spinoff dedicato a Daryl e Carol, la produttrice ha sottolineato:

Speriamo che ci sia qualcosa che sembri una fine di questa storia, a prescindere dallo spinoff. Ma, ovviamente, la serie a cui sto lavorando è davvero importante. Stiamo cercando di equilibrare tutti questi elementi di cui abbiamo bisogno.

La reazione al pitch dell’epilogo di The Walking Dead è stata positiva, nonostante gli autori siano consapevoli che le aspettative dei fan sono molto alte e non tutti resteranno soddisfatti.

Nell’ultima stagione, inoltre, ci saranno altri momenti in stile horror anche se sul set è stato necessario gestire le scene tenendo conto di tutti i protocolli di sicurezza anti-COVID.
Angela ha infine ammesso che non è esclusa un’apparizione della Casa Bianca nello show, anche se per ora non ha realmente pensato all’idea di mostrare degli zombie nel luogo simbolo degli Stati Uniti.

Cosa vi aspettate dal finale di The Walking Dead? Lasciate un commento!

Fonte: Deadline