The Walking Dead: Dead City debutterà a giugno sugli schermi di AMC e Jeffrey Dean Morgan ha anticipato che, nonostante la collaborazione tra i due protagonisti, tra Negan e Maggie ci sarà molta tensione.

L’attore, intervistato da E! News, ha spiegato:

Quando mi hanno proposto per la prima volta l’idea ho pensato che fosse folle, come probabilmente è accaduto a voi. Come mettiamo insieme questi due personaggi? Si parlava molto di spinoff e di come li avrebbero realizzati. Stavano parlando con me e Lauren della possibilità di realizzarne con al centro i nostri protagonisti.

Successivamente si è deciso di unire due possibili show in un unico spinoff:

Un giorno Scott Gimple ha detto: ‘Ehi, abbiamo avuto questa idea ed è su voi due’. Mi ricordo di averne parlato con Lauren il giorno dopo sul set ed eravamo entrambi perplessi: ‘Come ca**o funziona?’.

I due personaggi sembra che uniranno le forze quando Hershel Rhee, il figlio di Maggie, verrà rapito e i due dovranno andare alla sua ricerca, facendo inoltre i conti con un famoso assassino. Morgan ha sottolineato:

Penso che le domande avranno una risposta nei primi episodi ed è realmente interessante. Si tratta di una narrazione realmente interessante. Avevamo un’intimità legata ad aver trascorso del tempo insieme durante gli ultimi sette anni. Ma inoltre abbiamo potuto fare tutte queste cose e immergerci in luoghi oscuri che ti portano a dover fidarti del tuo partner. Siamo realmente dei partner in questo, sullo schermo e fuori, tuttavia potrebbe uccidermi in ogni momento. O forse io potrei uccidere lei. Chi lo sa?

Che ne pensate delle dichiarazioni di Jeffrey Dean Morgan sul rapporto tra Negan e Maggie in The Walking Dead: Dead City?

Potete rimanere aggiornati sull’universo di The Walking Dead grazie ai contenuti nella nostra scheda.

Fonte: E! News