Recap
La seconda stagione di 9-1-1, la serie rivelazione dello scorso anno della Fox, creata dal geniale Ryan Murphy e da Brad Falchuk e Tim Minear, apre con un episodio speciale, andato in onda di domenica invece che nel suo time slot abituale del lunedì, che fa da apripista a quello che è stato definito un episodio particolarmente intenso e che vedrà tutti i primi soccorritori in una corsa contro il tempo per salvare le vite dei cittadini di Los Angeles coinvolti nel devastante terremoto che colpisce la città negli ultimi minuti della prima parte della première.
Rispettando la classica struttura dell’episodio a cui la serie ci ha abituati sin dal debutto, Under Pressure si divide in diverse trame necessarie al pubblico per riprendere le fila di alcune storyline lasciate in sospeso lo scorso anno, ad introdurre nuovi personaggi e qualche inaspettata sorpresa, come nel caso del sergente della polizia di Los Angeles Athena Grant (Angela Bassett) ed del capitano dei pompieri Bobby Nash (Peter Krause). Dopo che il matrimonio di Athena si è sciolto in seguito alla confessione del marito di essere gay e la rivelazione che Bobby ha perso tutta la famiglia in un tragico incidente, i due vivono un momento piuttosto felice della loro vita e da quattro mesi hanno una relazione che, grazie al quel primo appuntamento che abbiamo visto nel finale della prima stagione, si è sviluppata off-screen e sembra andare a gonfie vele, ma che però mantengono segreta o almeno così si illudono.
Buck (Oliver Stark), nonostante lo status della sua storia con Abby Clark, la quale – dopo la morte della madre – è partita da Los Angeles in cerca di se stessa (Connie Britton ha ufficialmente lasciato lo show alla fine dello scorso anno), si illude ancora che lei possa tornare e vive nella sua casa, in cui riceve l’inaspettata visita della sorella maggiore Maddie (Jennifer Love Hewitt), vittima di un marito violento, ma che ha finalmente deciso di lasciare scegliendo di rimanere in città e provando a ricostruirsi una vita come operatrice del 9-1-1.
Nonostante Buck non riesca ancora ad affrontare l’uscita di scena di Abby, sul lavoro è sempre il solito allegro e spaccone se stesso e si impegna in tutti i modi per conquistare una pagina del calendario di beneficenza dei Vigili del Fuoco di Los Angeles, un onore per cui viene scelto una sola persona per caserma. La certezza di essere uno dei fortunati comincia però a vacillare quando entra in scena l’affascinate Eddie Diaz (Ryan Guzman), un ex soldato decorato uscito con il massimo dei voti dall’accademia e nuovo membro del cast, che finirà per suscitare in Buck una certa gelosia, fino a quando i due non legheranno in occasione di un intervento particolarmente rischioso in cui devono levare dalla gamba di un malcapitato la spoletta inesplosa di una bomba a mano.
Nonostante lo sfoggio di muscoli e post sui social, ad aggiudicarsi l’onore di apparire sul calendario finirà ad essere – con sua grande sorpresa – Howie (Kenneth Choi). Dopo aver deciso di non candidarsi, il paramedico si aggiudica infatti il mese di aprile grazie all’intervento di Hen (Aisha Hinds) che, a insaputa di lui, invece di mandare un prevedibile scatto di Howie, immortalato in un’improbabile posa da macho, sottopone una foto dell’amico e collega impegnato in un commovente salvataggio. L’episodio si conclude con Athena che percorre in macchina la bretella sopraelevata di un’autostrada che, in seguito ad una violenta scossa di terremoto, si sbriciola a pochi metri dalla sua macchina, inghiottendo nel vuoto chi la precedeva.

Commento
L’aspetto più diverte della serie – non fingiamo di ignorarlo – resta quello degli assurdi ed incredibili interventi in cui tutti i primi soccorritori sono coinvolti. Come è stato più volte dichiarato dagli autori, tutte le chiamate mostrate nella serie sono tratte dalle realtà e vedere gli assurdi incidenti a cui il cast dello show è chiamato a porre rimedio nei primi minuti della prima parte della première è decisamente spassoso, sia per la stramberia degli eventi mostrati, che per il pensiero che siano davvero accaduti. Quest’estate la città di Los Angeles è stata letteralmente flagellata da una preoccupante ondata di caldo e, come spesso accade, quando le temperature si alzano le persone sembrano fare scelte particolarmente stupide, fornendo materiale di sicuro intrattenimento agli autori dello show, che non si sono dimostrati certo timidi nel girare scene particolarmente raccapriccianti in un assurdo e adrenalinico crescendo.
Anche l’aspetto umano e le relazioni interpersonali tra i protagonisti sono un aspetto importante della serie, con un focus particolare che in questa première si concentra sulla relazione tra Bobby ed Athena e sullo stato emotivo di Buck.
Per quanto concerne quest’ultimo, che ha quasi sempre avuto la funzione – fin dagli esordi – di “intermezzo comico” tra un drammatico intervento ed un altro, è piacevole constatare che gli autori non abbiano drammatizzato in maniera eccessiva la fine della sua relazione con Abby, trasformando il giovane vigile del fuoco in una sorta di zombie che si trascina da casa di lei al lavoro, piangendo l’assenza della sua amata.
Nonostante non ci venga poi mostrato il fiorire della relazione tra Bobby ed Athena, il che potrebbe essere considerata una mancanza da alcuni, l’episodio ci mostra comunque un momento particolarmente intenso ed importante della relazione tra i due, una sorta di giro di boa che fortunatamente la neo coppia sembra superare a gonfie vele e grazie all’inaspettato intervento dell’ex marito di le, Michael Grant (Rockmond Dunbar). Nonostante infatti Athena sia manifestamente felice con Bobby – i due sicuramente meritavano un po’ di serenità – la ferita della traumatica fine del suo matrimonio è ancora molto fresca ed il sergente di ferro ammette di avere paura di rendere pubblica la sua storia, per il timore di soffrire ancora, come se tenerla segreta possa in qualche modo proteggere il suo cuore dal rischio di una rottura.
Allo stesso modo Bobby, che è stato infelice così a lungo, ha il bisogno di mostrare al mondo i suoi sentimenti ed è quindi comprensibile che sia disposto a lasciarla per paura che i suoi sentimenti non siano davvero corrisposti.
Per quanto concerne i nuovi venuti, al di là di una sana competizione con Buck, non abbiamo visto abbastanza di Eddie per farci un’idea del nuovo personaggio, se non che sembra davvero essere un bravo ragazzo, quasi fin troppo perfetto per essere vero, una sorta di versione serie di Buck.
Maddie è invece un altro discorso. Fin da subito ci viene spiegato il motivo per cui il fratello non l’abbia sostanzialmente mai nominata: i due non si parlano infatti da 3 anni, ma allo stesso tempo sembra che Buck fosse consapevole della natura violenta della relazione in cui Maddie era coinvolta e, proprio per questo, sembra strano che un uomo come lui abbia scelto la strada del silenzio, piuttosto che sfondare (letteralmente) la porta di casa della sorella per aiutarla, volente o nolente. La telefonata minacciosa che Maddie riceve dal marito è inoltre un evidente segnale del fatto che questa storyline avrà ripercussioni nel prosieguo della stagione e che i fratelli Buckley dovranno probabilmente affrontare momenti emotivamente molto difficili.
Pee il finale della puntata ed i vari promo rilasciati sulla seconda parte dell’episodio lo hanno chiaramente dimostrato, è evidente che il meglio debba ancora arrivare. La scelta degli autori di alzare la barra del livello di adrenalina, creando una certa attesa nel pubblico e scegliendo di non aprire immediatamente la stagione con il devastante terremoto che colpirà la città, è sicuramente ben calcolata ed interessante. Questa prima metà di première va vissuta infatti come una sorta di acclimatamento con lo show in generale e con tutti i personaggi (vecchi e nuovi) in particolare, nonché come un modo narrativamente intelligente di tirare le redini e far entrare il pubblico nel pieno dell’azione, con alcune situazioni che si riveleranno forse persino scioccanti (usciranno tutti vivi dal prossimo episodio?), solo quando si sarà data loro l’illusione che tutto sembra andare per il meglio.

La seconda stagione di 9-1-1 va in onda ogni lunedì su Fox e non perdetevi domani la recensione della seconda parte della première intitolata 7.1, episodio che verrà trasmesso questa sera negli negli Stati Uniti.