Castle Rock (seconda stagione): la recensione

Lizzy Caplan è eccezionale nel ruolo di Annie Wilkes ed è la spina dorsale della seconda stagione di Castle Rock. Andare a toccare l’origine di un personaggio così affascinante, ma anche così visceralmente legato all’interpretazione di Kathy Bates nella trasposizione cinematografica, rappresentava una grande sfida. Nell’immaginario collettivo, l’universo kinghiano ha condiviso spesso la rappresentazione cartacea – che è soggettiva – e quella cinematografica. Da Shining a Carrie, le versioni più note delle inquietudine dello scrittore, semplicemente, non possono essere ignorate. Vivono una vita propria, e si sovrappongono idealmente al personaggio della pagina scritta.

Che è un concetto interessante considerato che ha qualcosa dei temi di Misery: lo spettatore o lettore passivo ridisegna l’opera, la fa propria, ne costruisce una versione soggettiva, sviluppa un patto segreto con uno scrittore che – ...