Gomorra 5×05/5×06: la recensione

La guerra fredda tra Gennaro Savastano e un redivivo Ciro Di Marzio esplode in breve tempo in un caos che coinvolge tutti i personaggi ancora in gioco. Infiamma quindi i superstiti in un gioco a scacchi nel quale entrambi i giocatori muovono le loro pedine cercando di anticipare l’avversario. Il sangue non mancherà di scorrere sulle strade, ma a farla da padrone stavolta sono soprattutto le conseguenze non fisiche. Questi due saranno anche due episodi di donne, stanche, ma soprattutto arrabbiate, e spesso attraverso le loro conversazioni e riflessioni giungeranno i momenti migliori delle due puntate.

Si riparte da una scritta: “L’immortale è tornato” che campeggia nel dominio rinnovato di Gennaro Savastano. È il ritorno di un fantasma, e Gennaro si affretta a confermare la veridicità della notizia perché intanto capisce che non c’è un minuto da perdere, e...