Masters of the Universe: Revelation la recensione

Forse, il modo migliore di discutere di Masters of the Universe: Revelation è fare un paragone con She-Ra e le principesse guerriere. Ancora una volta, su Netflix arriva il remake di una piccola serie cult dell’animazione americana anni ’80. Come G.I. Joe o i Transformers o altre proprietà intellettuali dell’epoca, tutto torna, e tutto è destinato ad essere raccontato ancora. Eppure nulla potrà mai essere lo stesso, perché ogni storia è influenzata dal momento in cui è calata, da clima in cui si genera e trae le sue influenze. Per molti, Masters of the Universe: Revelation non sarà quel che avevano immaginato, ma forse era la migliore strada percorribile.

Ancora una volta la mente dietro il progetto proviene dal mondo del fumetto. Nel caso di She-Ra era Noelle Stevenson, qui è Kevin Smith che si è assunto il...