Per una ragione che non ci è del tutto chiara, che sia stato per non rovinare al pubblico la visione della serie o perché Netflix non fosse del tutto soddisfatta del risultato finale, i 10 episodi di Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer sono sbarcati sulla piattaforma streaming in maniera peculiare, senza alcuna promozione e senza nemmeno concedere alla stampa gli screener per le usuali recensioni anticipate, il che è inconsueto considerati i nomi legati al progetto, quelli cioè di Ryan Murphy e Ian Brennan e lo è anche alla luce del precedente successo di American Crime Story: L’assassinio di Gianni Versace.

Niecy Nash nel ruolo di Glenda Cleveland, consolata dal reverendo Jesse Jackson (Nigel Gibbs)

IL PROBLEMA DI MOSTRO:LA STORIA DI JEFRREY DAHMER

In Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer la mano di Ryan Murphy è evidente in molti aspetti della serie, dalla sua stessa natura g...