Rick and Morty (quinta stagione): la recensione

Rick and Morty si trova nella poco invidiabile situazione di essere una serie cult al culmine della sua fama e al suo apice creativo. Potrà andare meglio di così? Difficile. Potrà andare peggio? Senza dubbio. Anche perché lo stesso nucleo della serie la spinge ad invecchiare facilmente: ipercinetica, episodica, con standard altissimi, destinata a ripetersi in un vicolo cieco creativo che non può pretendere altro se non il meglio del meglio. Per quanto durerà? Difficile a dirsi, considerato che South Park – senza dubbio la più equilibrata oggi tra le storiche serie animate per adulti – ha trovato una sua formula, e non è detto che Rick and Morty non faccia lo stesso. Per quanto riguarda questa quinta stagione, che è divisiva e che molti rinnegheranno, la serie di Dan Harmon continua a viaggiare su un livello molto alto.

Sono dieci episodi che offrono tutto ciò che Rick and M...