The Flash 7×02 “The Speed of Though”: la recensione

Magari qualcuno ricorderà Amici miei di Mario Monicelli e la sua famosa “supercazzola” e sarà d’accordo con noi nell’affermare che buona parte dell’episodio 7×02 di The Flash, nonché penultimo della passata stagione se non fosse stato per la pandemia, abbia molto da spartire con la divertente abitudine del conte Mascetti (Ugo Tognazzi) di confondere innocenti vittime con una valanga di parole senso senso, un po’ come Cisco e Barry fanno con tutto il gergo scientifico (o simil-scientifico) che viene usato in The Speed of Though.
Non fraintendeteci, sebbene l’effetto sia piuttosto buffo, non intendiamo disprezzarne l’esecuzione, perché alla fine dei conti serve perfettamente lo scopo e fornisce anche la sorpresa e la trama più interessante della passata stagione.

La puntata inizia con un commovente tri...