The Flash 7×03 “Mother”: la recensione

Nonostante la colonna sonora di Barry ed Iris sia la canzone Running home to you, che viene non a caso citata da lui durante l’episodio, se dovessimo scegliere una canzone per rappresentare questo peculiare finale di stagione giunto alla terza puntata dell’inizio della 7^, la scelta perfetta per l’episodio di The Flash 7×03 cadrebbe senza dubbio su All you need is love.

Nonostante il pre-finale di stagione ci avesse dato grandi speranze per la conclusione della storyline legata ad Eva, auto battezzatasi Mirror Monarch, Mother risulta una conclusione di stagione deludente sotto molti punti di vista, se non forse una delle peggiori dello show.
Sin dall’inizio, l’idea alla base di un personaggio come quello interpretato da Efrat Dor era chiaramente quella di creare un’antagonista diversa dagli altri, qualcuno che avesse inizialmente il genuino desiderio di voler migliorare il suo mondo e che, di conseguenza, non andasse esattamente sconfitto, quanto piuttosto convinto ed indirizzato a fare la cosa giusta. Da questo punto di vista gli autori sono rimasti coerenti con il concetto: nonostante le cose le sfuggano di mano ed il piano di Eva diventi quello di riempire il mondo di suoi “figli”, copie di persone vere provenienti dall’Universo Specchio, il cuore del personaggio rimane essenzialmente puro. Quando Mirror Monarch, ex Mirror Mistress, viene infatti messa di fronte alla devastazione che sta portando a Central City, lei stessa decide di tornare sui suoi passi e nell’Universo Specchio, anche se per farlo avrà bisogno sia dell’intervento di The Flash che di quello di Iris, risvegliatasi dal suo coma con alcuni inaspettati (anche se temporanei) poteri prestati dall’Universo Specchio.

Un finale quindi un po’ banale, forse, ma coerente con quella che è stata fin dall’inizio la storia di Eva. Nulla tuttavia se paragonato alla trama dedicata al ritorno permanente della Forza della Velocità. Mother si presenta infatti al pubblico come l’esatto opposto di quello che era stato l’episodio precedente, in cui un Barry perfettamente razionale e freddo rischiava di mettere a repentaglio la vita del suo stesso Team per compiere la missione di salvare Iris. Tornato in sé e di nuovo senza poteri, il protagonista dello show, all’inizio della puntata, stringe di nuovo tra le braccia la propria moglie, dopo aver apparentemente condannato Singh e Kamilla a rimanere imprigionati nell’Universo Specchio, ma è soverchiato dai sensi di colpa. Iris è infatti caduta in coma a causa di un’anomalia creata dalla sua stessa resistenza a lasciare la propria prigione d abbandonare i suoi compagni di sventura e tutto sembra perduto mentre i poteri di Eva aumentano di minuto in minuto e mettono a ferro e fuoco la città.

E’ a questo punto che compare agli STAR Lab l’originale Harrison Wells. La sua apparizione viene spiegata con la necessità di raggiungere uno stato di equilibrio per l’universo. Se è vero che il Multiverso leva, lo stesso deve anche saper dare. Dal momento in cui non può apparentemente esistere una realtà in cui non compaia un Harrison Wells, quest’ultimo torna in vita nella sua forma originale, con un’utilissima abilità di spostarsi nel tempo a proprio piacimento. E sarà proprio da questo momento in poi che la serie e l’episodio 7×03 di The Flash in particolare, prenderanno una strada melensa e decisamente troppo stucchevole per i nostri gusti. La soluzione al problema del Team Flash diventa infatti quella di restituire la Forza della Velocità a Barry il quale – comprensibilmente – non vuole avere più nulla a che fare con quella artificiale.
La risposta? L’amore. Il sentimento che lega Iris e Barry sarebbe infatti così forte da essere paragonabile alla potenza del fulmine che ha colpito Barry la prima volta, trasformandolo in The Flash e, se incanalata nella maniera giusta, può ridare i poteri al nostro eroe.

Non deve essere stato facile per il talentuoso e poliedrico Tom Cavanagh pronunciare con sentimento quel “Corri, Barry, corri vero l’amore!” senza scoppiare a ridere di gusto, mentre Barry riacquista finalmente i suoi poteri. Come accennavamo, grazie ad Iris che attiva gli strumenti in grado di ridare la velocità al marito, il Multiverso restituisce a Barry ciò che gli aveva tolto e The Flash è di nuovo pronto ad affrontare i suoi nemici con dovizia di frasi fatte e grandi dichiarazioni su quanto immenso ed indistruttibile sia l’amore tra lui e la moglie.

Lo show trova inoltre un’altra soluzione sgangherata anche per la spinosa questione Ralph, alias Elongated Man (Hartley Sawyer). Il personaggio appare infatti con Sue Dearbon nell’episodio, ma è irriconoscibile come effetto di un’esplosione dalla quale viene sorpreso assieme a Sue nel tentativo riuscito di sottrarre ad Eva le prove dell’innocenza di lei. Nel caso lo aveste dimenticato, Sue era stata incastrata da Eva per l’omicidio del marito Joseph Carver. Il Team Flash riesce a rimettere quasi in sesto un Elongated Man che aveva quasi raggiunto il punto di fusione, ma il personaggio esce di scena con una maschera sul volto ed una voce metallica che nasconde chiaramente la presenza di un altro attore e soprattutto va via verso il tramonto assieme alla sua Sue Dearbon, che rifiuta l’offerta di unirsi al Team Flash, per combattere contro le ingiustizie nel mondo.

Ralph e Sue non saranno gli unici personaggi a dare il loro (temporaneo?) addio alla serie. Nonostante sia appena tornato in vita, gli spettatori sono infatti costretti ad assistere all’ennesimo arrivederci, e conseguentemente probabile ritorno, di Harrison Wells il quale – in linea con la trama dell’episodio 7×03 di The Flash – decide di tornare a rivivere i 4 anni di perfetto amore avuti con la moglie prima che entrambi venissero uccisi in un’incidente d’auto e il corpo di lui fosse “rubato” da Eobard Thawne.

Come era stato inoltre ampiamente anticipato dallo showrunner, la fine dell’episodio è dedicata anche all’introduzione della nuova storyline principale della 7^ stagione. La creazione della nuova Forza della Velocità sembra infatti provocare un effetto a catena in cui questa stessa viene rilasciata per Central City causando potenzialmente la creazione di nuovi velocisti.

La 7^ stagione di The Flash va in onda negli Stati Uniti ogni martedì su The CW, mentre sarà trasmessa in Italia dal 26 aprile 2021 su Premium Action.