Superman & Lois: le più intriganti teorie sulla serie di The CW

Superman & Lois è senza dubbio la sorpresa di questa stagione televisiva per quanto concerne la TV generalista, la nuova serie di The CW sta infatti continuando a raccogliere consensi e con essi, i fan stanno già cominciando a discutere su alcune possibili teorie sulla direzione che prederà questa stagione e su alcuni dei suoi protagonisti, ecco le più interessanti.

Nell’ultimo episodio andato in onda questa settimana insieme ad un flashback che vede coinvolto Morgan Edge, viene rivelato perché il magnate sia tanto interessato a riattivare le miniere di Smallville quando lui e Leslie Larr vi si introducono per recuperare quella che sembra essere X-Kryptonite.
Come noto, sia grazie ai fumetti che alla serie Smallville, nel corso della quale sono stati introdotti diversi tipi di kryptonite che hanno avuto variegati effetti collaterali sul protagonista dello show, la kryptonite verde, che rende Superman vulnerabile, non è il solo materiale esistente proveniente dal pianeta natale di Kal-El.
Citata per la prima volta nei fumetti a febbraio del 1960 la X-Kryptonite, per esempio, è frutto di una manipolazione della kryptonite verde da parte di una Supergirl che stava cercando di renderla innocua con alcuni esperimenti. Frustrata dai continui fallimenti, la ragazza la gettava dalla finestra, ignara del fatto che il materiale aveva effettivamente subito delle mutazioni, trasformandosi in X-Kryptonite, una sostanza in grado di dare temporaneamente gli stessi poteri dei krytoniani ad altre creature. Nel fumetto, il gatto di Supergirl, Streaky, finiva così per diventare un super-gatto e, per breve tempo, partner della ragazza d’acciaio in alcune avventure.
Sebbene nell’episodio di Superman & Lois non venga espressamente confermato, una delle teorie più gettonate è quella che il materiale trovato da Morgan Edge e Leslie Larr sia effettivamente X-Kryptonite e che i poteri di quest’ultima derivino quindi da essa.
Inoltre, ignaro della presenza di questo materiale all’interno della miniera Shuster (così battezzata dagli autori in omaggio al co-creatore di Superman Joe Shuster), alla fine dell’episodio, il Generale Lane spiega ai nipoti che i problemi di Tag Harris (Wern Lee) sono stati causati da una combinazione di un materiale presente nella miniera con la visione di calore rilasciata inavvertitamente da Jordan, sostanza che  – secondo alcuni – sarebbe proprio la X-Kryptonite che stava cominciando ad agire sul loro compagno di squadra.
La “scuola speciale” che viene inoltre citata dal Generale ed in cui Tag viene mandato, potrebbe essere un riferimento alla Teen Titans Academy ed alla nuova, omonima serie a fumetti della Dc Comics che ha debuttato proprio il 16 marzo del 2021, una scelta coerente con la dichiarazione di Casey Bloys, responsabile dei contenuti di HBO ed HBO Max, che ha parlato di una nuova era per la DC in cui ogni prodotto, fumetto, film o serie TV, sarà consapevole dell’esistenza dell’altro e tutto sarà collegato.

Un’altra intrigante teoria che gira tra i fan di Superman & Lois riguarda invece i poteri di Jordan. Come riportato anche da CBR, la verità sui poteri del figlio di Lois e Clark sarebbe infatti che, per essere attivati, i due gemelli debbono essere insieme, motivo per cui, quando Clark ha condotto Jordan nella Fortezza della Solitudine senza il fratello, Jor-El ha detto loro che i poteri del nipote sarebbero sempre stati troppo deboli per manifestarsi e per diventare come quelli del padre.
Nonostante in Haywire, quando i gemelli cercano di aiutare Tag, i poteri di Jordan sembrino tradirlo, confutando questa teoria, non si può in realtà dire che non si siano affatto manifestati, perché il ragazzo riesce effettivamente per un attimo ad impedire al suo compagno di continuare a tremare incontrollabilmente prima di essere sopraffatto.
L’idea che i due fratelli siano così legati che anche i loro poteri dipendano l’uno dalla presenza dell’altro sarebbe inoltre sicuramente coerente con lo stretto legame che la serie ha creato tra di loro e potrebbe diventare fonte di interessanti contrasti tra i due. Se fosse infatti vero che i poteri di Jordan sono attivati solo quando Jonathan gli è vicino, cosa potrebbe accadere tra i due in caso di disaccordo su come utilizzarli?

Un’altra plausibile teoria, questa volta sul Captain Luthor (Wolé Parks), sarebbe strettamente legata a Crisi sulle terre Infinite. Nei fumetti, Terra-3 era l’esatto opposto di Terra-1: tutti i personaggi cattivi che abitavano la prima erano buoni nella seconda e viceversa. Tra di essi spiccava il personaggio di Alexander Luthor, un eroe che respingeva le minacce della sua Terra indossando un’armatura che gli permetteva di volare, proprio come abbiamo visto fare al Luthor apparso nello show e che sappiamo già provenire da un altro universo.
L’Alexander di Terra-3 moriva tuttavia a causa dell’onda di antimateria che colpiva il suo mondo, ma riusciva (proprio come nella storia di origine di Superman) a salvare il figlio Alexander Luthor Jr. costruendo per lui un razzo e facendolo fuggire prima della devastazione. L’astronave veniva poi trovata da Monitor e Harbinger che salvavano il bambino il quale, crescendo ad un ritmo innaturale, sarebbe diventato fondamentale per la salvezza del Multiverso.

Secondo una delle teorie che circola in rete su Superman & Lois, il Captain Luthor che vediamo nella serie, che sembra mosso dal genuino desiderio di proteggere Terra-Prime da quella che lui ritiene essere la potenziale minaccia dell’esistenza stessa di Superman (che era cattivo nella sua Terra), sarebbe frutto della Crisi e potrebbe diventare un interessante antagonista per l’uomo d’acciaio, proprio per il fatto che le sue intenzioni non sono necessariamente malvage, ma mosse dall’esperienza vissuta sulla sua Terra prima che questa venisse distrutta dall’onda di antimateria scatenata dall’Anti-Monitor.

Cosa pensate di queste teorie dei fan di Superman & Lois? Fatecelo sapere nei commenti!

L’episodio della prossima settimana di Superman & Lois, intitolato The Best of Smallville sarà l’ultimo  prima di una pausa di 2 mesi, durante i quali lo show sarà sostituito dalla 6^ ed ultima stagione di Supergirl. La serie con protagonisti Tyler Hoechlin e Elizabeth Tulloch tornerà in onda negli Stati Uniti a partire da martedì 18 maggio, sempre su The CW.