Finn Wolfhard ha parlato della quarta stagione di Stranger Things mentre era opite della trasmissione The Tonight Show with Jimmy Fallon, svelando come i fratelli Duffer amino ancora profondamente lo show e si impegnino per rendere ogni stagione la migliore.

Il giovane attore ha raccontato:

Quello che posso dire è che abbiamo lavorato letteralmente per 300 giorni, abbiamo appena finito le riprese ed era proprio il giorno numero 300.

Finn ha ammesso che la troupe e il cast erano sfiniti, per poi lodare il lavoro dei Fratelli Duffer:

A loro importa ancora e sono davvero grato perché quando una serie va avanti così a lungo, i creatori di solito smettano di preoccuparsene. Incassano i soldi e basta.

Finn ha però sottolineato:

E a loro importa realmente.

Wolfhard, ovviamente, non ha potuto svelare della anticipazioni riguardanti le puntate inedite, aggiungendo solo:

Lo show, in questa stagione, sarà davvero incasinato.

Nato come una lettera d’amore verso quei film degli anni ‘80 che hanno affascinato un’intera generazione, Stranger Things è un dramma emozionante ambientato nella città apparentemente normale del Midwest di Hawkins, nell’Indiana. Dopo che un ragazzo è svanito nel nulla, il suo affiatato gruppo di amici e familiari cerca risposte e viene trascinato in una serie di eventi mortali e ad alto rischio. Sotto la superficie della loro città si nasconde uno straordinario mistero soprannaturale, insieme ad esperimenti governativi top-secret e una pericolosa porta che collega il nostro mondo a un regno potente ma sinistro. Le amicizie saranno messe alla prova e le vite saranno alterate poiché ciò che scopriranno cambierà Hawkins e forse il mondo per sempre.

Potete rimanere aggiornati sulla serie grazie ai contenuti pubblicati nella nostra scheda.

Che ne pensate delle dichiarazioni di Finn Wolfhard sulla quarta stagione di Stranger Things? Lasciate un commento!

Fonte: YouTube