In un’intervista con Apple Music, Lady Gaga ha rivelato un commovente retroscena della sequenza finale di A Star is Born, quella in cui Ally canta I’ll Never Love Again.

La popstar ha raccontato infatti che il giorno in cui ha ripreso la sequenza aveva saputo per telefono che la sua sua migliore amica, nonché manager per diverso tempo della Haus of Gaga, Sonja Durham stava morendo. La Durham stava lottando da tempo contro un cancro al seno, al cervello e ai polmoni. Senza dare spiegazioni a nessuno (incluso Cooper), Gaga lasciò il set nel bel mezzo delle riprese e andò a salutare per l’ultima volta la sua amica, ma arrivò dieci minuti dopo la sua morte. Dopo aver parlato con il marito della Durham, che le disse di continuare a fare ciò che la sua amica aveva sempre voluto facesse e cioè cantare, Gaga tornò sul set. Bradley Cooper, appreso della situazione, insisteva che le riprese si interrompessero ma la popstar spiegò che “voleva semplicemente cantare”. La scena che vediamo al cinema è quella girata quel giorno.

Potete vedere l’intervista qui sopra.

Ecco la sinossi ufficiale:

Protagonista di “A Star is Born” è il quattro volte candidato al premio Oscar®, Bradley Cooper (“American Sniper”, “American Hustle”, “Silver Linings Playbook”) e la pluripremiata superstar della musica e candidata all’Oscar® Lady Gaga, nel suo primo ruolo di rilievo in un film. Il film è anche il debutto alla regia per Cooper. In questa nuova rivisitazione della tragica storia d’amore, Cooper interpreta l’esperto musicista Jackson Maine, che scopre—e se ne innamora—la combattuta artista Ally (Gaga). Ha da poco dato chiuso in un cassetto il suo sogno di diventare una grande cantante… fin quando Jack la convince a tornare sul palcoscenico. Ma mentre la carriera di Ally inizia a spiccare il volo, il lato personale della loro relazione sta perdendo colpi, per colpa della battaglia che Jack conduce contro i suoi demoni.

La pellicola uscirà in Italia l’11 ottobre.