In occasione della promozione di Bad Boys for Life, Will Smith è stato ospite di Jimmy Falcon per parlare della lavorazione del film e durante la chiacchierata ha fatto riferimento anche a Men in Black.

Quello che abbiamo cercato di fare, ed è un aspetto che per me contava tantissimo, è stato di non replicare i vecchi film” ha detto l’attore in riferimento a Bad Boys e a Bad Boys II. “Bisogna prendere in considerazione il tempo trascorso, la crescita dei personaggi. Il motivo per cui abbiamo impiegato così tanto [a farne un altro] è perché non volevo che fosse una cosa fatta per soldi: ‘Tutti amano i sequel, facciamo un sequel!’“.

Ha poi proseguito ammettendo:

Ho fatto qualche passo falso con i sequel. Non ero soddisfatto di quello di Men in Black e voglio essere onesto: a volte dico “tutti voi lo amerete” e so che non sarà così. Insomma, a volte li ho già visti e so che non li amerete ma si tratta di film costosi. Questa volta però…è un film così bello!

La Sony ha fissato al 23 gennaio l’uscita del film nelle sale italiane.

A dirigere il film troviamo Adil El Arbi e Bilall Fallah. I due registi hanno scritto e diretto Black, una storia sul crimine organizzato in Belgio. Hanno inoltre curato la regia dell’episodio pilota e di varie puntate della serie Snowfall, targata FX. Al momento sono anche legati al progetto di Beverly Hills Cop 4. Oltre al film – lo ricordiamo – è in fase di casting anche una serie TV ambientata nel mondo di Bad Boys e targata NBC.

Il primo Bad Boys è un buddy cop movie uscito nel 1995 e ha rappresentato il debutto cinematografico di Michael Bay. Con un budget di soli 19 milioni ne ha incassati 141 (ovviamente si tratta di dati non aggiornati all’inflazione)

Quanto attendete la pellicola con Will Smith e Martin Lawrence? Ditecelo nei commenti!