In attesa del ciclone Fast & Furious 8, il weekend al box-office americano si è chiuso con un calo di oltre il 30% negli incassi rispetto alla settimana scorsa, con 109.1 milioni di dollari raccolti dalla top-10 (sotto anche rispetto ai 118 raccolti nello stesso weekend l’anno scorso).

Dopo aver stupito tutti una settimana fa, Baby Boss rimane in testa con 26.3 milioni di dollari (registrando un calo del 47%) e non sembra accusare la concorrenza di I Puffi: Viaggio nella Foresta Segreta. Complessivamente il film d’animazione sale a 89.3 milioni di dollari, poco sotto l’ottimo risultato di Home.

Seconda posizione per La Bella e la Bestia, che incassa 25 milioni di dollari: per poco il film Disney non ritorna in testa, ma si accontenta di salire a 432.2 milioni di dollari complessivi, che diventano ben 977 nel mondo. Il miliardo verrà superato nei prossimi giorni.

Terzo posto per I Puffi: ennesima delusione per la Sony, il film incassa 14 milioni di dollari, molto meno dei 17.5 milioni dell’esordio del secondo film e dei 35.6 del primo. La concorrenza di altre pellicole e il periodo dell’anno possono aver favorito il disinteresse generale, ma va detto che grazie agli incassi internazionali e a un budget contenuto (una sessantina di milioni) non dovrebbe trasformarsi in un flop. 42.1 i milioni incassati dalla pellicola finora fuori dagli USA.

Apre al quarto posto Going in Style, con 12.5 milioni di dollari: la commedia non colpisce il pubblico nordamericano e probabilmente scivolerà presto fuori dalla top-ten.

Scende al quinto posto Ghost in the Shell, con 7.3 milioni di dollari (un calo di oltre il 60%) e 31.5 milioni complessivi. Grazie a un buon esordio in Cina, la pellicola supera i 124 milioni complessivi nel mondo.

Al sesto posto Power Rangers incassa 6.2 milioni di dollari, salendo a 75 milioni complessivi (117 nel mondo, ne è costati 100), mentre Kong: Skull Island scende al settimo posto con 5.8 milioni di dollari e 156 complessivi (il film ha da poco superato il mezzo miliardo nel mondo). Logan scende all’ottavo posto con 4 milioni di dollari (218 complessivi, quasi 600 nel mondo). Al nono posto Get Out incassa 4 milioni di dollari e sale a 162 milioni complessivi, mentre apre al decimo posto The Case for Christ, film religioso che incassa 3.9 milioni di dollari.