È ancora una volta Fast & Furious 8 a vincere il weekend negli Stati Uniti, ma tutto il podio rimane invariato rispetto a una settimana fa.

Per la seconda settimana consecutiva il blockbuster della Universal Pictures è il più visto della classifica in tutto il mondo. Con 38.7 milioni di dollari (e un calo del 60.8%), il film supera i 163.6 milioni di dollari negli USA, mentre nel resto del mondo raccoglie 163.4 milioni di dollari salendo a 744.8 milioni complessivi. Questo porta il totale globale a ben 908.4 milioni di dollari in meno di due settimane: una corsa senza sosta verso il miliardo di dollari, traguardo che verrà tagliato questa settimana. In Cina la pellicola ha raccolto altri 58.5 milioni di dollari, salendo alla bellezza di 318.9 milioni di dollari in dieci giorni (il doppio degli Stati Uniti) e avvicinandosi al record di tutti i tempi per una produzione americana, stabilito ovviamente da Fast & Furious 7. Ricordiamo che il film è costato 250 milioni di dollari.

Seconda posizione al box-office americano per Baby Boss: il film d’animazione cala solo del 20.4% e incassa altri 12.7 milioni di dollari, salendo a 136 milioni di dollari dopo un mese. 358 i milioni incassati in tutto il mondo.

Terza posizione ancora una volta per La Bella e la Bestia: il blockbuster Disney incassa 9.9 milioni di dollari, salendo a 471 milioni di dollari dopo sei settimane. In tutto il mondo la cifra raccolta arriva a 1.1 miliardi di dollari: da notare che da questo weekend il Regno Unito ha superato la Cina come secondo migliore incasso dopo gli USA, a 85.9 milioni di dollari.

La prima nuova uscita in classifica è il documentarion Disneynature Born in China, che incassa 5.1 milioni di dollari. Segue Going in Style, che incassa altri 5 milioni di dollari e sale a 31.7 milioni complessivi. Sesta posizione per I Puffi – Viaggio nella Foresta Segreta, con 4.8 milioni di dollari e 33.3 milioni complessivi. 4.8 milioni anche per Unforgettable, che debutta al settimo posto con la deludente media di 1.900 dollari, mentre scende all’ottavo posto Gifted, con 4.5 milioni di dollari e un totale di 10.7 milioni di dollari.

Flop pesante per The Promise: il film sul genocidio armeno con Christian Bale costato 90 milioni di dollari apre al nono posto con soli 4 milioni di dollari e una media per sala di 1.800 dollari. Chiude la top-ten The Lost City of Z, che esteso a 600 sale incassa 2.1 milioni di dollari.