La stampa americana ha visto in anteprima The War – il Pianeta delle Scimmie, il film di Matt Reeves in uscita a luglio in tutto il mondo.

Dopo i primi commenti a caldo più che positivi, è ora il momento delle recensioni che non hanno fatto altro che confermare la pioggia di apprezzamenti per il terzo capitolo del franchise riavviato pochi anni fa.

Tra i comuni denominatori: la performance stellare di Andy Serkis che molti giornalisti candiderebbero all’Oscar, gli incredibili effetti visivi e l’intensità dell’atto finale.

Ve ne proponiamo alcuni estratti qui di seguito (via CBM):

The Daily Telegraph: 

Reeves schiera a tutto spiano scene di battaglia e impetuose sequenze d’azione senza mai dimenticare che basta il tremore di un volto a regalare lo spettacolo di cui necessita il mondo del cinema.

USA Today: 

Il soddisfacente e struggente terzo atto del film ricorda ancora una volta che la nuova avventura di Cesare è una delle migliori della stagione estiva. […] È stato un peccato ignorare l’interpretazione di Serkis per il ruolo in motion capture di Gollum per Il Signore degli Anelli agli Oscar. Ma sarebbe una profonda ingiustizia se la terza – e migliore – interpretazione di Cesare non venisse presa in considerazione. Quello che raggiunge Serkis con questo film è qualcosa di mastodontico.

Nerdist:

Tra i meriti di Reeves bisogna notare che non cerca di strafare con la battaglia finale rispetto a Apes Revolution, approfittando invece delle scene d’azione per riflettere su temi centrali come quelli di due leader costretti a fare i conti con odio, paura, rimpianto, pietà, sofferenza e magari salvezza. Magari sapete come andrà a finire, ma di certo non sapete come si arriverà a quel punto.

EW:

Non è solo l’aspetto del film ad essere migliorato grazie a una straordinaria tecnologia per il motion capture, ma anche la narrazione è diventata più ricca e complessa. Come Cesare e il suo gruppo di primati, anche i film sono diventati sempre più intelligenti e umani. […] Non sono sicuro di come proseguirà il franchise d’ora in poi. Ma se questo dovesse essere il suo canto del cigno, si tratterebbe di una conclusione perfetta.

The Wrap: 

Come nel caso dei suoi predecessori, i difetti ci sono, ma in generale questa trilogia resterà un esempio su come si possano rivisitare storie già raccontate in modo rispettoso e innovativo.

Hollywood Reporter:

Tanto raro quanto lo è vincere la Triple Crown nell’ippica, lo è produrre una trilogia che funzioni dall’inizio alla fine. La Fox ci è riuscita con Il Pianeta delle Scimmie.

Deadline:

Lunga vita a Cesare! Con The War: Il Pianeta delle Scimmie, Matt Reeves centra a pieno il bersaglio e produce il miglior film sulle Scimmie in assoluto. Raramente capita di vedere un sequel che non solo supera i precedenti, ma risulta essere – se preso singolarmente – una esperienza cinematografica unica.

Collider:

Sebbene il film possa essere visto come una più ampia parabola del declino della razza umana, nell’immediato potrebbe essere considerato come una potente riflessione dell’America in declino.

Ecco anche un nuovo spot della critica:

 

 

PARTECIPA ALL’APES DAY DI MILANO

La 20th Century Fox presenta il film War – Il Pianeta delle Scimmie, sequel di Apes Revolution – Il Pianeta delle Scimmie, che ancora una volta sarà diretto da Matt Reeves.

Cesare e il suo popolo di scimmie sono costretti a battersi contro un esercito di esseri umani guidati dal crudele Colonnello (Woody Harrelson). Le scimmie subiscono grosse perdite e Cesare comincia a meditare vendetta!

Michael Giacchino si è occupato della colonna sonora. Nel cast Andy Serkis, Judy Greer, Steve Zahn, Woody Harrelson e Gabriel Chavarria.