Star Wars: Gli Ultimi Jedi, Rian Johnson parla dei Porg e delle critiche ricevute via internet dalle creaturine

tempo di lettura 3'
Uno dei punti più controversi di Star Wars: Episodio VI – Il Ritorno dello Jedi è stato l’ingresso in scena degli Ewok.

I botoli pelosi sono stati criticati, se non addirittura odiati, da molti fan e critici, eppure in molti li hanno amati e apprezzati nel corso del tempo.

Una spiegazione razionale al rapporto di odio/amore verso i piccoli abitanti della luna boscosa di Endor viene fornita da Barney Stinson nell’episodio di How i met your mother intitolato Field Trip (quinta puntata della settima stagione).

La motivazione di uno o dell’altro sentimento è l’età e, nella fattispecie, il fatto di essere nati prima o dopo il 25 maggio del 1973. Quelli nati prima di questa data percepiscono gli Ewok come inutili, smaccatamente e fastidiosamente “carini&coccolosi”. Quelli nati dopo, li apprezzano proprio per la loro “carineria”.

In buona sostanza, esiste una vera e propria Ewok Line che separa nettamente fan e detrattori degli Ewok.

Accadrà qualcosa di simile anche con i Porg di Star Wars: Gli Ultimi Jedi?

È ovviamente troppo presto per dirlo anche se, fin dalla prima apparizione nei materiali promozionali del film, sono stati adorati da alcuni e odiati da altri.

Situazione che è stata “esacerbata” dal final trailer arrivato online ieri.

Della questione Porg ha parlato anche il regista/sceneggiatore Rian Johnson in una nuova intervista rilasciata a Yahoo.

Il filmmaker spiega che le pulcinelle di mare che vivono sull’Isola di Skellig (la località irlandese che ha fornito lo scenario per Ahch-To) hanno avuto un ruolo fondamentale nell’ideazione delle creaturine:

Considerato che le pulcinelle di mare sono una caratteristica di quest’isola, dovevamo trovare un equivalente starwarsiano di questo elemento naturale. Ed è accaduto tutto seguendo le necessità della storia – non è che poi abbiano chissà quale ruolo fondamentale nella narrazione – ma sapevo di voler trovare degli appigli in materia di intermezzi più leggeri su quell’isola. Sono stati molto utili in tal senso.

Johnson ha poi rivelato che le “reazioni negative” erano ovviamente state messe in preventivo già durante le riprese di Gli Ultimi Jedi:

Mi sono accorto della cosa durante la lavorazione, quando ci siamo ritrovati le marionette sul set e la maggior parte della troupe ha reagito all’insegna del “Oh, mio Dio, sono adorabili” mentre altri li guardavano con un certo sospetto con sguardi tipo “Sì, ok, sono carini, ma non è che abbiamo esagerato un po’?”. Ma in linea di massima sul set sono stati apprezzati da tutti. E io li adoro, quindi sai cosa ti dico? Posso capire se alcune ersone osservano i Porg con circospezione, ma personalmente li amo e hanno un loro perché nel film.

E la domanda che ci facciamo in merito alla loro funzione ha anche a che fare con questioni… alimentari.

In calce potete trovare alcuni meme sui porg diffusi via social nelle ore scorse:

 

 

Nel cast torneranno Mark Hamill, Carrie Fisher, Adam Driver, Daisy Ridley, John Boyega, Oscar Isaac, Lupita Nyong’o, Andy Serkis, Domhnall Gleeson, Anthony Daniels, Gwendoline Christie, Kelly Marie Tran, Laura Dern e Benicio Del Toro.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Trovate tutte le informazioni sul film, con gli aggiornamenti e le novità, nella scheda.

Scritto e diretto da Rian Johnson, Star Wars: Gli Ultimi Jedi è prodotto da Ram Bergman e Kathleen Kennedy, uscirà il 15 dicembre 2017, il 13 in Italia.