Incasso in calo al box-office italiano: rispetto a un anno fa il weekend che si è appena concluso ha registrato una perdita di quasi il 13% a causa di titoli non particolarmente forti.

È Made in Italy a piazzarsi in testa: il film di Ligabue con 1.4 milioni di euro ottiene una buona media per sala. Al secondo posto L’Uomo sul Treno – The Commuter incassa un milione di euro e ottiene la seconda miglior media per sala, mentre al terzo posto L’Ora più Buia tiene benissimo e incassa 1 milione di euro, salendo a 2.5 milioni complessivi.

Al quarto posto troviamo Benedetta Follia, con 908mila euro e un totale di 7.6 milioni di euro, mentre scende al quinto posto scende Il Vegetale, con 894mila euro (grazie a un’ottima domenica in cui è salito al secondo posto) e quasi 2.6 milioni di euro complessivi. Sesto posto per Ella & John, che incassa 827mila euro e sale a quasi 2.4 milioni complessivi.

Apre al settimo posto Chiamami col tuo Nome: il film di Luca Guadagnino, distribuito in un numero molto ridotto di sale (meno di 150 monitorate) raccoglie 781mila euro, ottenendo la miglior media per sala (quasi 5.500 euro). Un’ottima partenza per la pellicola nominata a 4 Oscar.

Chiudono la top-ten Finalmente Sposi (che apre con 520mila euro), Jumanji: Benvenuti nella Giungla (499mila euro, 9.6 milioni complessivi) e Bigfoot Junior (che apre con 488mila euro).

Apre al quattordicesimo posto Downsizing, con 289mila euro, mentre al diciottesimo posto Gli Invisibili incassa 113mila euro.

 

Consigliati dalla redazione