È Nelle Pieghe del Tempo ad averla vinta venerdì al box-office americano, anche se per un soffio. Il film du Ava DuVernay tratto dal romanzo di Madeleine L’Engle incassa 10.2 milioni di dollari, un esordio non proprio esaltante per la pellicola (che dovrebbe portare sulle spalle un budget di un centinaio di milioni di dollari). Le proiezioni parlano quindi di un weekend da 30/33 milioni di dollari, al di sotto delle aspettative, anche se molto dipenderà dalla tenuta.

Seconda posizione per Black Panther, che venerdì ha raccolto 10 milioni di dollari e dovrebbe chiudere il weekend al primo posto con circa 40 milioni di dollari (uno dei migliori incassi di sempre per un film giunto al suo quarto weekend di programmazione). Il blockbuster dei Marvel Studios oggi sfonderà il tetto del miliardo di dollari in tutto il mondo (di cui 530 negli Stati Uniti); in Cina ha totalizzato ben 22.7 milioni di dollari venerdì e altri 27 milioni oggi.

Al terzo posto venerdì troviamo Strangers: Prey at Night, con 4 milioni di dollari, mentre al quarto e quinto posto si piazzano Red Sparrow (2.3 milioni di dollari, 25.2 milioni complessivi) e Game Night (2.2 milioni di dollari 39.3 milioni complessivi).

Fonte: BOM