Se avete seguito il destino di Star Wars, specie in relazione al “passo falso” di Solo: A Star Wars Story, sapete già che lo stesso Presidente e CEO della Disney, Bob Iger, si è fatto carico di un progetto che, in realtà, era in preparazione già da prima che la Lucasfilm venisse rilevata dalla casa di Topolino.

La dirigenza della major ha compreso che la saga ereditata da George Lucas richiede un iter produttivo e promozionale differente dal modello “Universo Cinematografico Marvel” ed è per tale ragione che, con l’eccezione degli appuntamenti con lo Star Wars Show su YouTube, gli update sulle nuove attrazioni dei parchi Disney e le notizie sulle serie TV in arrivo su Disney+ Star Wars è praticamente entrata in “silenzio radio” in vista di una nuova edizione della Star Wars Celebration che, con i suoi cinque giorni di durata, sarà sicuramente foriera di novità per i nuovi progetti cinematografici (quantomeno sul nono episodio).

Se ben ricordate, nel novembre del 2017, la Lucasfilm ci aveva informato in merito al fatto che Rian Johnson avrebbe supervisionato una nuova serie di pellicole di Star Wars scollegata dalla saga degli Skywalker. Ne aveva parlato anche con noi di BadTaste in occasione del junket di Gli Ultimi Jedi:

 

 

Per i motivi elencati a inizio articolo, di questi nuovi film non abbiamo saputo più nulla (così come per quelli che verranno curati da David Benioff e D.B. Weiss, creatori della serie tv di Game of Thrones). Ed è per questo che, di tanto in tanto, Rian Johnson si ritrova a dover rispondere in maniera affermativa a chi, su Twitter, gli domanda “Stai ancora lavorando a quei film di Guerre Stellari?”.

Cosa che ha dovuto fare anche qualche ora fa nel momento in cui Screenrant ha ripreso un rumour di SuperBroMovies (sito che evitiamo come la peste vista la sua attendibilità pressoché pari a zero) secondo cui il filmmaker aveva abbandonato il progetto:

 

 

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

 

Consigliati dalla redazione