Il mese di marzo si chiude in flessione al box-office italiano, proprio come avvenuto a gennaio e a febbraio. Con 46.9 milioni di euro, gli incassi sono in frenata rispetto ai 49.7 di un anno fa. La speranza è che il mese di aprile faccia da trampolino di lancio per una stagione estiva ricca di uscite e che rappresenti un cambio di passo in un 2019 che finora sta dando risultati preoccupanti.

Vince l’ultimo weekend di marzo Dumbo, con 3.3 milioni di euro: il film Disney non aggiunge gli oltre 5 milioni di Cenerentola, ma batte nettamente tutte le altre uscite. Al secondo posto troviamo A un Metro da Te, che raccoglie un altro milione di euro e sale a ben 2.8 milioni complessivi. Apre invece al terzo posto Bentornato Presidente, con soli 635mila euro: ci si aspettava nettamente di più dalla commedia con Claudio Bisio (il primo film aprì con 2.4 milioni di euro).

Segue Captain Marvel, che incassa 338mila euro e sale così a 9.6 milioni di euro, mentre al quinto posto Il Professore e il Pazzo incassa 288mila euro e sale a 817mila euro complessivi. Apre al sesto posto The Prodigy – Il Figlio del Male, con 260mila euro, mentre scende al settimo posto Scappo a Casa, con 214mila euro e un totale di 983mila euro.

Apre all’ottavo posto Una Giusta Causa, con 195mila euro, mentre al nono posto scende Peppermint con 177mila euro e un totale di 767mila euro. Chiude la top-ten Captive State, con 161mila euro in quattro giorni.

Le altre nuove uscite: Border – Creature di Confine apre al quattordicesimo posto con 69mila euro, Tutte le mie Notti al diciassettesimo con 31mila euro, Fratelli Nemici al venticinquesimo con 13mila euro.