Attenzione! La notizia che segue contiene spoiler sul finale della pellicola!


 

Quando decidi di chiudere un kolossal come Avengers: Endgame con la morte del personaggio che ha dato il via all’Universo Cinematografico della Marvel, il minimo che tu possa fare è parlarne col diretto interessato per avere un’opinione in merito.

Ed è proprio questo che i fratelli Russo hanno fatto con il volto principale della saga, ovvero Robert Downey Jr.

I due spiegano:

Abbiamo descritto a Robert l’arco narrativo di Tony Stark perché è stato lui a dare il via a tutto. Si tratta della vicenda più lunga e completa dell’UCM. Quando abbiamo deciso che volevamo quel genere di epilogo per il personaggio volevamo assicurarci che Robert fosse a proprio agio con la cosa proprio in virtù dell’enorme contributo dato all’Universo Marvel. Ci siamo incontrati con lui e gliene abbiamo parlato. Un sacco di attori non hanno un vero e proprio parere su quello che facciamo, per il semplice fatto che apprezzano il nostro essere al controllo di queste storie, siamo noi a guidarli e si fidano della nostra visione creativa per i loro personaggi. Penso che Downey avesse delle emozioni contrastanti al pensiero del dove sarebbe terminata la corsa di Tony Stark, ma, a conti fatti, l’ha accettata.

Avengers: Endgame è al cinema dal 24 aprile.

LEGGI ANCHE

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Consigliati dalla redazione