Come previsto, Avengers: Endgame ha infranto un nuovo record nel corso del weekend. Sono infatti disponibili le stime globali d’incasso del film dei Marvel Studios (incluse le proiezioni di domenica), che in tre giorni ha raccolto altri 145.8 milioni di dollari negli Stati Uniti (leggermente inferiori alle previsioni, con un calo del 59% dopo l’esordio da record) e altri 282.2 milioni di dollari fuori dagli USA.

In patria, quindi, il film ha raggiunto la bellezza di 619.7 milioni di dollari, mentre fuori dagli USA ha superato il miliardo e mezzo, per un totale di 2.19 miliardi di dollari in soli undici giorni di distribuzione. Questo significa che ha superato gli incassi complessivi di Infinity War (2.04 miliardi), Star Wars: Il Risveglio della Forza (2.06 miliardi) e Titanic (2.18 miliardi) diventando il secondo maggiore incasso di sempre dopo Avatar (2.78 miliardi), che a questo punto sembra un obiettivo raggiungibile.

Al secondo posto negli USA, The Intruder incassa 11 milioni di dollari, meno di quanto previsto (ma comunque il film è costato solo 8 milioni di dollari). Più deludente l’esordio di Long Shot, per il quale ci si aspettava un risultato migliore dei 10 milioni raccolti al terzo posto.

L’altra nuova uscita del weeend, Uglydolls, incassa 8.5 milioni di dollari, un risultato altrettanto deludente se si pensa al fatto che il film è uscito in oltre 3.600 cinema.

Fonte: BOM

Consigliati dalla redazione