Con un post su twitter Ryan Reynolds ha annunciato di aver fatto visita ai Marvel Studios.

Non è chiaro, per il momento, se si sia trattato di una “visita di cortesia”, di un’occasione per discutere di un ruolo o per parlare di Deadpool dell’Universo cinematografico Marvel.

Quel che è certo è che secondo l’attore non è andata troppo bene.

Ho fatto il provino per il ruolo di Antony Stark” ha scritto l’attore. “Non mi ci sono avvicinato neanche lontanamente, ma l’uomo simpatico con il taser mi ha scortato verso il pavimento“.

Ecco la foto:

Proprio ieri vi parlavamo della situazione in fase di stallo con Deadpool e l’UCM. Gli sceneggiatori del film sono di recente apparsi non del tutto certi in proposito.

La speranza è che la Marvel ci permetta di tenere Deadpool nell’universo vietato ai minori in cui si trova e magari, con il tempo, darci la possibilità di giocare un po’ nell’Universo Marvel” ha spiegato Paul Wernick.

Stando a Rhett Reese, al momento tutto resta da vedere:

Quello Marvel è universo ricco di eroi e splendidi cattivi, perciò ci piacerebbe vedere Deadpool entrare in quell’universo in modo divertente. Si tratta solo di capire come e quando.

E poi Ryan [Reynolds] è molto occupato e l’acquisizione ha fatto slittare tutto. I Marvel Studios stanno pensando alla prossima fase dell’UCM ovviamente ed è già da sola una gatta da pelare. Poi se aggiungi Deadpool, gli X-Men e il resto, diventa folle.

Quel che è certo è che sia gli sceneggiatori che Ryan Renolds sono decisi a sviluppare un Deadpool 3 come si deve: “merita una storia grandiosa“.

La foto di Reynolds è stata condivisa anche dal fumettista di Deadpool Rob Liefeld che ha ironizzato sulle accuse che alcuni fan gli rivolgono per non essere in grado di disegnare mani e piedi come si deve nei suoi fumetti.

Non ci sono piedi in questa foto. Un adeguato benvenuto alla Marvel“.