Da Disinsider arrivano alcuni dettagli in esclusiva sulla post-produzione di Mulan, il nuovo film Disney diretto da Niki Caro che stando alle voci di corridoio avrebbe bisogno di una corposa sessione di riprese aggiuntive.

Le riprese aggiuntive di un film sono praticamente uno standard a Hollywood, e variano da una durata di pochi giorni a diverse settimane; quando tale durata risulta essere troppo generosa i fattori di rischio per la pellicola iniziano ad aumentare, sia in termini di budget che di “prestazioni”.

È il caso del nuovo film Disney che si dice abbia bisogno di ben 4 mesi di riprese aggiuntive. Stando a Skyler Shuler di Disinsider, infatti, sebbene il teaser abbia scatenato un responso per lo più positivo, lo stesso non può dirsi delle proiezioni di prova che non sarebbero state apprezzate molto dagli spettatori.

Non sono chiari i motivi del malcontento: la notizia che nel film non ci sarebbero state canzoni (ma solo musica strumentale) e che il drago Mushu sarebbe stato sostituito da una fenice non parlante non sono state accolte troppo bene. Che si tratti di insoddisfazione dovuta alla poca fedeltà al film d’animazione classico?

La sessione extra partirà questo mese e terminerà a febbraio, a tre mesi cioè dall’uscita del film nelle sale. Non è chiaro se ciò comporterà uno slittamento della data d’uscita, ma secondo quanto riportato da Shuler tra le sequenze che sarà necessario rigirare o aggiungere ci sono “scene di battaglia“.

Proporre al pubblico una copia carbone del cartone non è mai stato in ogni caso l’intento di Niki Caro. Come suggerito dal produttore Jason Reed a Empire Magazine qualche tempo fa, il film racconterà il conflitto centrale del film del 1998 da altri punti di vista, ispirandosi allo stile di David Lean e Akira Kurosawa.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Questa la sinossi ufficiale del film:

Liu Yifei (Il Regno ProibitoOnce Upon a Time) è stata scelta per interpretare il ruolo di Hua Mulan a seguito di un processo di casting durato un anno. Il cast del film comprende inoltre Donnie Yen (Rogue One: A Star Wars Story), Jason Scott Lee (Crouching Tiger, Hidden Dragon: Sword of Destiny), Yoson An (Shark – Il Primo Squalo), Utkarsh Ambudkar (Voices – Pitch Perfect), Ron Yuan (Marco Polo), Tzi Ma (Arrival), Rosalind Chao (Star Trek: Deep Space Nine), Cheng Pei-Pei (La Tigre e il Dragone), Nelson Lee e Chum Ehelepola, con la partecipazione di Gong Li (Memorie di una Geisha,Lanterne Rosse) e Jet Li (Shao Lin SiArma Letale 4).

Mulan narra l’epica avventura di una intrepida giovane donna che si traveste da uomo per difendere la Cina dall’attacco di invasori provenienti dal Nord. Figlia maggiore di uno stimato guerriero, Hua Mulan è energica, determinata e agile. Quando l’Imperatore decreta che un uomo per ogni famiglia dovrà arruolarsi nell’Armata Imperiale, Mulan prende il posto del padre malato e si arruola con il nome di Hua Jun, diventando una delle più grandi guerriere nella storia della Cina.

Il film è diretto da Niki Caro (La Ragazza delle BaleneMcFarland USA) a partire da una sceneggiatura scritta da Rick Jaffa & Amanda Silver (Jurassic WorldHeart of the Sea – Le Origini di Moby Dick) e Elizabeth Martin & Lauren Hynek, basata a sua volta sul poema La Ballata di Mulan.

Uscito nelle sale nel 1998, il lungometraggio d’animazione Disney fu candidato a un Oscar® e due Golden Globe®.

La storia della leggendaria guerriera è uno dei racconti popolari più celebri della Cina e fa ancora parte dei programmi scolastici cinesi.

L’uscita di Mulan sul grande schermo è prevista per il 27 maggio 2020.