Durante la promozione di Tornare a Vincere Ben Affleck ha già avuto modo di toccare la “questione Batman” esprimendosi per la prima volta in merito allo Snyder Cut di Justice League, lo sfortunato cinecomic di Zack Snyder passato nelle mani di Joss Whedon nella lunga (e costosa) sessione di riprese aggiuntive.

La star ha circostanziato in maniera più approfondita il perché, a novembre dello scorso anno, ha sostenuto pubblicamente la visione del regista.

In un nuovo video proposto da GQ (via THR), Ben Affleck è tornato a discutere sia di Justice League che di Batman v Superman e, più in generale, del perché era arrivato a un vero e proprio burnout da Crociato di Gotham.

Sfortunatamente Justice League è stato un film colpito da una tragedia privata, una morte nella famiglia del regista Zack Snyder. E talvolta le cose finiscono per funzionare e sistemarsi, altre ti ritrovi ad avere un problema dietro l’altro. Ho davvero amato Batman v Superman, ma, dopo Justice League, avevo dato. Ne avevo abbastanza. Mi avevano anche proposto di dirigere il film solitario su Batman, ma, a un certo punto, mi sono ritrovato ad aver perso qualsiasi forma di entusiasmo e passione. Ho capito che doveva essere qualcuno a farlo, qualcuno per cui dirigere un film di Batman era un sogno da realizzare. E per me era arrivato il momento di passare ad altro.

Quella persona, come sappiamo, è Matt Reeves che è attualmente impegnato nella regia di The Batman, il cinecomic la cui uscita nei cinema è prevista per il 21 giugno del 2021.

Nel film

Robert Pattinson (l’imminente “Tenet, “The Lighthouse”, “Good Time”) interpreta il vigilante e detective di Gotham City, Batman, e il miliardario Bruce Wayne.

Al fianco di Pattinson, recitano nei panni di personaggi famosi e famigerati di Gotham, Zoë Kravitz (“Animali fantastici: i crimini di Grindelwald”, “Mad Max: Fury Road”) nel ruolo di Selina Kyle; Paul Dano (“Love & Mercy”, “12 anni schiavo”) nel ruolo di Edward Nashton; Jeffrey Wright (i film di “Hunger Games”) nel ruolo di James Gordon del GCPD; John Turturro (i film di “Transformers”) nel ruolo di Carmine Falcone; Peter Sarsgaard (“I magnifici 7”, “Black Mass – L’ultimo gangster”) nel ruolo del Procuratore Distrettuale di Gotham, Gil Colson; Jayme Lawson (“Farewell Amor”) è la candidata sindaco Bella Reál, con Andy Serkis (i film “Il pianeta delle scimmie”, “Black Panther”) nel ruolo di Alfred; e Colin Farrell (“Animali fantastici e dove trovarli”, “Dumbo”) in quello di Oswald Cobblepot.

Cosa ne pensate delle riflessioni di Ben Affleck su Batman v Superman e Justice League? Dite la vostra nello spazio dei commenti qua sotto!