In una nuova intervista pubblicata da Empire (e condotta prima che il film fosse rinviato a causa dell’emergenza Coronavirus), il co-sceneggiatore di New Mutants, Knate Lee, ha parlato dei continui rinvii del film sottolineandone l’aspetto positivo.

Sembra strano, ma credo che i ritardi ci siano stati favorevoli. L’anno scorso ho visto il film di supereroi più colossale e epico, Avengers: Endgame. Non puoi superare un film simile.

Ha poi aggiunto:
Perciò questa è l’occasione migliore per un film di supereroi che sia più intimo e claustrofobico. E poi, siamo anche i “primi” per molti versi: abbiamo realizzato il primo Marvel horror e nel film c’è la prima relazione gay. Anche se arriviamo in ritardo…battiamo comunque tutti.

New Mutants doveva (finalmente) arrivare negli USA il 3 aprile, ma è stato rimosso dal calendario della Disney vista l’emergenza Coronavirus.

Nel cast del film sono presenti Anya Taylor-Joy (Magik), Maisie Williams (Wolfsbane), Charlie Heaton (Cannonball), Henry Zaga (Sunspot), Alice Braga (Dr. Cecilia Reyes) e Happy Anderson (Reverendo Sinclair).

La 20th Century Fox ha sviluppato il film con Simon Kinberg (X-Men: Dark Phoenix) alla produzione assieme a Lauren Shuler Donner, si tratterà di uno spin-off della saga degli X-Men. Boone si è occupato anche della sceneggiatura assieme a Knate Gwaltney.

I Nuovi Mutanti sono comparsi in una graphic novel Marvel del 1982, diventando poi un albo mensile nel 1983. Il team era composto da un gruppo di giovani aspiranti X-Men che frequentava la scuola di Charles Xavier e includeva Dani Moonstar, Sunspot, Wolfsbane, Cannonball, Karma, e in seguito avrebbe accolto Magik, sorella minore di Colosso, Warlock e Cypher.

Che ne pensate delle parole del co-sceneggiatore a proposito di New Mutants e Dark Phoenix? Ditecelo nei commenti o sul forum!