Su Reddit ha ottenuto un certo riscontro una teoria sul gesto di Loki in Avengers: Infinity War, quando cioè il Dio dell’inganno cerca di uccidere Thanos senza successo, finendo per firmare la sua condanna a morte.

Come spiega GeneraIKenoA:

Loki ha appena visto Thanos mette fuori gioco Thor e Hulk, eppure crede di ucciderlo pugnalandolo alla gola? È assurdo, Loki dovrebbe essere molto brillante e subdolo. È capace di creare potenti illusioni e di teletrasportarsi come si vede in Thor: Ragnarok. Non ha alcun senso mettere in moto un piano per un assassinio così stupido e inutile.

Così arriva la teoria:

Loki ha lavorato con Thanos in passato. Sapeva dell’intenzione di Thanos di voler uccidere metà della popolazione. Loki magari ha pensato che se riuscisse a costringere Thanos a ucciderlo, Thanos si sentirebbe obbligato a lasciar vivere l’altro asgardiano reale.

Quello di Loki, insomma, sarebbe stato un gesto di sacrificio per salvare il fratello.

Come si legge dalle risposte, non tutti hanno concordato: molti hanno commentato sottolineando la “casualità” dello schiocco di Thanos; altri hanno definito quella di Loki semplicemente un tentativo di distrazione; altri ancora credono che Loki sia ancora vivo.

Voi da che parte state?

Su Avengers: Infinity War leggi anche:

Il film è stato diretto da Anthony e Joe Russo ed è stato scritto da Christopher Markus e Stephen McFeely. Tra i produttori esecutivi anche Jon Favreau, regista dei primi due Iron Man.

Cosa ne pensate di questa teoria su Loki in Infinity War? Potete dire la vostra nello spazio dei commenti!

 

Fonte: CB