Screen Rant ha parlato con Chiwetel Ejiofor per la promozione del nuovo film Netflix The Old Guard e gli ha chiesto, naturalmente, un commento su Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel del film di Scott Derrickson che sarà diretto da Sam Raimi.

L’attore ha confermato il ritorno di Mordo limitandosi a dire che la speranza è di poter partire con le riprese quanto prima:

Speriamo di partire presto, è tutto quello che posso dirvi. Perciò insomma, il prima possibile. Siamo tutti emozionati di darci da fare, non vedo l’ora.

Comicbook, invece, ha chiesto l’attore cosa stesse facendo il personaggio durante gli eventi di Avengers: Infinity War e Endgame. Anche in questo caso l’attore non si è sbilanciato, ma ha preannunciato quanto segue:

Tutto quello che posso dire è che tutto sarà svelato.

Ricordiamo che come mostrato da Doctor StrangeMordo prende molto male la scoperta che l’Antico abbia attinto poteri dalla Dimensione Oscura e nella sequenza dei titoli di coda assistiamo alla genesi di un nuovo cattivo: la scena pone infatti le basi per la trasformazione di Mordo da alleato e amico di Doctor Strange a nemico. Lo vediamo infatti intento a rubare i poteri del personaggio di Benjamin Bratt e dichiarare “Ci sono troppi Stregoni in giro”.

Doctor Strange

Intitolato Doctor Strange in the Multiverse of Madness, il sequel di Doctor Strange è stato annunciato a luglio 2019 durante il lungo panel al Comic-Con di San Diego e sarebbe dovuto arrivare al cinema il 5 novembre 2021 prima di essere rimandato al 25 marzo 2022.

Le riprese si terranno in Norvegia e ai Longcross Studios di Londra.

Il film vedrà nuovamente nel cast Benedict Cumberbatch nei panni dell’iconico supereroe ed era stato annunciato come il primo cinecomic dell’UCM a tinte horror: “Sarà il primo cinecomic terrificante dell’Universo Cinematografico Marvel”, aveva promesso Scott Derrickson, che però a gennaio ha lasciato il film per divergenze creative.

Accanto a Benedict Cumberbatch nel cast troveremo Elizabeth Olsen nei panni di Scarlet Witch. Il film avrà una certa rilevanza perché per la prima volta un progetto Marvel Studios sarà direttamente collegato con una serie Disney +. In questo caso si tratta di WandaVision.