La Warner Bros potrebbe far slittare Wonder Woman 1984 a novembre (se la Disney decidesse di spostare Black Widow) o a fine dicembre: queste le ultime voci provenienti dagli esercenti e riportate da Deadline.

Il film è il prossimo grande blockbuster in programma dopo l’uscita di Tenet, e la sua uscita è attualmente prevista per il 2 ottobre: se la Warner decidesse di spostarlo, potrebbe avvenire l’ennesimo effetto domino con uno slittamento di Dune dal 18 dicembre al 2021.

Uno dei motivi del possibile rinvio è l’impegno dei cinema americani a proiettare Tenet: i mercati chiave di New York e Los Angeles non apriranno, verosimilmente, prima della fine del mese: solo allora il film di Christopher Nolan potrà uscire nelle sale di quelle aree, e sembra che la Warner non voglia cannibalizzare se stessa facendo uscire anche Wonder Woman 1984. Uno scenario surreale se si pensa che siamo sempre stati abituati a vedere più di un blockbuster scontrarsi nello stesso weekend.

La decisione sembra ormai imminente (dopotutto né il trailer di Wonder Woman 1984quello di Dune riportano una data), e Deadline sottolinea che gli esercenti se l’aspettano – e temono in questo modo un vuoto nell’offerta cinematografica. Vuoto che potrebbe essere coperto da A Quiet Place 2, che la Paramount potrebbe decidere di riportare a ottobre. Nello stesso articolo, tra parentesi, si cita la possibilità che la Disney decida di far debuttare il nuovo film Pixar Soul su Disney+, con la stessa modalità utilizzata per Mulan.

Vi terremo aggiornati…