Doctor Strange 2: una scena eliminata di Endgame avrebbe reso più struggente il duello finale?

Doctor Strange 2 Elizabeth Olsen
Doctor Strange nel multiverso della follia
di Sam Raimi
4 maggio 2022 al cinema
Il successo della Marvel al cinema, Doctor Strange 2 lo conferma, si basa in gran parte sulle interazioni tra personaggi molto diversi tra di loro che, prima dell’arrivo del progetto di universo condiviso, hanno avuto singoli film a loro dedicati. Con l’espansione del numero di supereroi le possibilità di intreccio sono diventate sempre maggiori. In Doctor Strange nel multiverso della follia lo scontro tra lo Stregone (non più) Supremo e Wanda Maximoff è centrale. I due si fronteggiano come acerrimi nemici dato che quest’ultima, consumata dal potere del Darkhold, è diventata Scarlet Witch e nel pieno della sua furia devastatrice rischia di distruggere il multiverso.

Non è la prima volta che due eroi, generalmente associati a valori positivi, si scontrano in un film. Captain America: Civil War è basato interamente su questo concetto. Persino il Batman v Superman della Distinta Concorrenza creava una rivalità in cui nessuno aveva ragione. Sam Raimi dirige invece Doctor Strange 2 come un film horror in cui i buoni e cattivi sono separati da una chiara linea di demarcazione. Possiamo empatizzare con Wanda solo conoscendo la serie WandaVision e grazie alla sua controparte multiversale.

Quella che vediamo attaccare Kamar-Taj è però un’Avengers ben diversa da quella che abbiamo imparato a conoscere. 

E infatti nemmeno Doctor Strange si fa molti scrupoli prima di attaccarla. L’unico momento in cui li vediamo interagire “da pari” è durante la scena, già vista anche nel trailer, dell’inganno di Wanda. L’anomalia di Westview viene citata di sfuggita, creando però un’incognita a livello di trama. Come mai, se Doctor Strange era a conoscenza di tutto quello che è successo, non è intervenuto per tempo? 

La risposta potrebbe arrivare da quello che abbiamo visto nei film scorsi. Cioè che, nonostante i due abbiano combattuto insieme Thanos non hanno mai interagito direttamente prima di Doctor Strange 2. Anche se, va detto, nel MCU si dà spesso per scontato che i personaggi esistano anche al di fuori del film e che abbiano rapporti che proseguono alla fine della pellicola. Un esempio lampante di questo è Avengers: Age of Ultron dove ritroviamo il gruppo che si muove unito come se avesse già vissuto molte altre avventure. Difficile allora credere che Strange non abbia mai fatto visita a Wanda o non si sia mai preoccupato attivamente della portata straordinaria dei suoi poteri. 

Questa parte viene raccontata molto velocemente. Avrebbe però potuto guadagnare un impatto maggiore grazie ad una scena eliminata di Avengers: Endgame. Prima di vederli combattere l’uno contro l’altra avremmo ammirato i due potenti eroi che lottano insieme dividendosi l’inquadratura: entrambi con il comune scopo di salvare il mondo, alleati, difendendosi a vicenda e attaccando insieme. 

 

Doctor Strange nel multiverso della follia wanda maximoff avengers endgame

 

Il momento scartato dal montaggio finale ci viene raccontato solo da un’immagine dietro le quinte. Non è ben chiaro il contesto ma si può facilmente intuire che si svolga durante la battaglia finale, probabilmente durante la “staffetta” del Guanto dell’Infinito. Come notato da ScreenRant la scena in questione avrebbe dato un peso maggiore alle vicende di Doctor Strange nel multiverso della follia esplicitando ancora di più che i due sono stati in passato dalla stessa parte. Avrebbe inoltre creato un momento di conoscenza tra il mago e la strega che invece è avvenuto fuori campo. Avrebbe aggiunto un po’ di dramma, facendo scontrare non solo un potente stregone con una potente strega, ma soprattutto due amici.

Le scene Marvel eliminate possono essere canoniche? Quelle pubblicate successivamente come extra sì, ma quelle girate e mai mostrate al mondo? Decisamente no. È perciò un peccato non avere potuto vedere quel Team-Up durante Avengers: Endgame. Chissà se in futuro, al netto della presunta morte di Scarlet Witch, si potrà colmare questa lacuna.

Trovate tutto quello che c’è da sapere sul lungometraggio diretto dall’acclamato Sam Raimi nella nostra scheda del film.

Fonte: Screenrant

APPROFONDIMENTI SUI MARVEL STUDIOS

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.