Screen Rant ha di recente intervistato Dante Basco, l’attore che ha interpretato Rufio in Hook di Steven Spielberg. L’attore ha prima di tutto parlando del ruolo di Williams in Aladdin spiegando che “Robin interpretava il Genio in Aladdin ed era anche un Genio nella vita”.

Ha poi parlato della sua esperienza sul set di Hook e del fatto di essersi sentito accolto a braccia aperte sin da subito, un aspetto che apprezzò tantissimo essendo molto giovane.

Williams andava spesso da lui per chiacchierare e chiedergli dettagli personali per metterlo a suo agio. Una volta, ad esempio, gli chiese delle sue origini:

Io risposi: “Oh, sono filippino”. Lui mi disse: “Come pensavo”. Mi disse che sua moglie all’epoca, Marsha, era filippina da parte di padre: “Mi ricordi tanto mio suocero”. Mi iniziò a parlare della cultura, della famiglia. Quando sei a Hollywood ti senti un po’ estraneo, ci sono queste grandi star, grandi feste. […] Lui invece mi stringeva con un abbraccio e mi diceva: “No, amico mio. Tu sei il benvenuto, questo è per te”. Non lo dimenticherò mai.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!