Emerald Fennell, attrice e regista di Promising Young Woman con Carey Mulligan, ha parlato con Vulture di uno dei suoi preferiti, John Wick, analizzando il concetto di vendetta, che è anche alla base del suo primo film da regista.

La vendetta non prevede alcun felici e contenti” ha commentato. “Voglio dire, di sicuro John Wick, che è uno dei miei preferiti di tutti i tempi, dovrà prima o poi fermarsi e guardare un po’ di televisione pensando: ‘Cazzo, ho ucciso tante persone’“.

Ha poi aggiunto altre cose che potrebbe dire Wick:

Devo dire che amavo quel cane. Non fraintendetemi, era un cane adorabile. Ma magari 7.000 persone uccise bastano…

Con questo non intendo dire che non amo John Wick. Ma credo che, un po’ come le commedie romantiche, questi film finiscano sempre necessariamente con un momento di trionfo. Perché in realtà la conseguenza di un’esperienza simile, come vediamo in questo film [Promising Young Woman], è incredibilmente spiacevole.

Il franchise d’azione con Keanu Reeves è diventato un successo globale con tre capitoli che hanno ottenuto quasi 600 milioni di dollari in tutto il mondo. In lavorazione c’è una serie di televisiva per Starz intitolata The Continental e anche uno spin-off intitolato Ballerina.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!