Zack Snyder festeggia i 9 anni del Superman di Henry Cavill con una foto da L’uomo d’acciaio

Uomo d'acciaio
L'Uomo d'Acciaio
di Zack Snyder
20 giugno 2013

Nove anni fa approdava nelle sale il Superman di Henry Cavill con L’uomo d’acciaio, cinecomic DC diretto da Zack Snyder.

E proprio in occasione di questa ricorrenza lo stesso Snyder ha pubblicato sul suo profilo di Vero uno scatto dal dietro le quinte del cinecomic dedicato ad Henry Cavill. Lo potete leggere qua sotto:

Ecco la sinossi ufficiale de L’Uomo d’Acciaio:

Il pianeta Krypton, esaurite le risorse naturali, e’ condannato a implodere. A pochi giorni dalla fine e nei giorni del colpo di stato del generale Zod, nasce un bambino destinato a cambiare la vita di un pianeta più giovane e lontano. Figlio di Jor-El, scienziato e luminare di Krypton, Kal viene imbarcato su una navicella e lanciato nello spazio con il codice genetico del suo popolo. Atterrato in Kansas e sopravvissuto ai genitori, Kal viene recuperato dai coniugi Kent, che lo educano con amore e senso etico. Molto presto pero’ la natura aliena e formidabile di Clark, il suo nome terreno, prende il sopravvento emarginandolo dal mondo. Diventato uomo dentro al corpo di un dio, lascia la casa paterna in cerca delle proprie origini. Il ritrovamento di una nave spaziale, precipitata sulla terra milioni di anni prima, e’ la risposta alle domande disattese di Clark, a cui l’ologramma del padre biologico rivela identità e genesi. Unico della sua progenie, Clark incarna la ‘speranza’ di un domani migliore per il pianeta che lo ha cresciuto e che adesso vuole servire facendo il bene. Infilata la tuta rosso-blu di Superman, Clark dovrà vedersela con un fantasma del passato che torna a chiedere il conto.

Cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti qua sotto!

FONTE: Vero

Classifiche consigliate

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.