Pubblicità

Lo Chiamavano Jeeg Robot, la videorecensione

Esce giovedì nei cinema italiani Lo Chiamavano Jeeg Robot, il film di Gabriele Mainetti con Claudio Santamaria e Luca Marinelli.

Ce ne parla Francesco Alò in una nuova videorecensione che potete vedere subito sotto la sinossi ufficiale:

Enzo Ceccotti entra in contatto con una sostanza radioattiva. A causa di un incidente scopre di avere un forza sovraumana. Ombroso, introverso e chiuso in se stesso, Enzo accoglie il dono dei nuovi poteri come una benedizione per la sua carriera di delinquente. Tutto cambia quando incontra Alessia, convinta che lui sia l’eroe del famoso cartone animato giapponese Jeeg Robot d’acciaio.

 

 

Potrebbe interessarti

« Convinto di essere sulla buona strada L'Uomo del Labirinto naufraga davanti ai nostri occhi »

« Non impeccabile ma compatto ed efficace per almeno metà della sua durata, Gli Uomini D'Oro è un passo avanti nella direzione giusta »

« Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores è un picaresco road movie intriso di realismo magico, che riscatta solo in parte uno script fiacco »

« Inseguendo C'Eravamo Tanto Amati ma anche trovando una strada tutta sua Gli Anni Più Belli è un melodramma in cui il movimento sostituisce la stasi »

« La nostra recensione di di Che fine ha fatto Bernadette?, un film con poche idee, un grandissimo regista e una grande attrice »

« Un rigido western su pista, una storia di amicizia tramite il lavoro, pura etica americana. Questo anima Le Mans '66. James Mangold è imbattibile »

È necessario attenersi alla netiquette, alla community infatti si richiede l’automoderazione: non sono ammessi insulti, commenti off topic, flame. Si prega di segnalare i commenti che violano la netiquette, BAD si riserva di intervenire con la cancellazione o il ban definitivo.

Pubblicità