I diritti di sfruttamento sullo schermo di Jessica Jones e Punisher sono tornati alla Marvel. La cosa non è stata ufficializzata, ma le due serie vennero cancellate il 18 febbraio 2019. All’epoca della cancellazione delle altre serie Marvel come Daredevil, Iron Fist e Luke Cage, Variety rivelò che gli accordi tra Netflix e la Disney prevedevano che i personaggi non potessero comparire in altre serie o film prima di due anni: i due anni sono passati, e ora anche i diritti delle ultime due serie sono tornati in possesso della major.

Anche la distribuzione delle serie già prodotte non è un’esclusiva Netflix: nel 2013, infatti, Bob Iger affermò che sarebbero rimaste sulla piattaforma solo per un determinato periodo di tempo. Non è quindi da escludere che prossimamente compaiano su altre piattaforme come Star o Hulu.

L’accordo iniziale con Netflix prevedeva la realizzazione di quattro serie (Daredevil, Jessica Jones, Luke Cage e Iron Fist) ambientate a New York. Nel 2017 conversero in una miniserie crossover, The Defenders. Lo stesso anno arrivò lo spin-off su The Punisher, che durò due stagioni. Tutte le serie venivano prodotte da Marvel TV, una divisione guidata da Jeph Loeb che è stata riassorbita nel 2019 dai Marvel Studios.

Da tempo ci si chiede se i Marvel Studios ripartiranno da zero con questi personaggi: tempo fa si vociferava la possibilità che Charlie Cox comparisse in Spider-Man 3 e Jessica Jones nella serie di She-Hulk. L’impressione generale, tuttavia, è che se questi personaggi venissero inseriti nell’Universo Cinematografico Marvel avverrebbe un recasting. “Tutto è possibile,” aveva affermato Kevin Feige qualche settimana fa sull’Hollywood Reporter. “È una delle cose divertenti dei fumetti: i personaggi compaiono e scompaiono, vanno e vengono. E per noi, questa è un’ispirazione. Ci sono alcuni grandi personaggi e alcuni grandi attori in quelle serie”.

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti!

Fonte: TD