Neil Gaiman ha confermato che, nell’adattamento Netflix di Sandman, gli Eterni cambieranno aspetto a seconda della persona con cui interagiranno, proprio come accade nei fumetti.

L’autore ha risposto con un granitico Sì, a un utente che su Twitter gli ha posto proprio la domanda su questa iconica caratteristica dei personaggi. Gli Eterni sono sette esseri superiori che incanalano le forze più potenti dell’universo: Destino, Desiderio, Delirio, Distruzione, Disperazione, Morte e Sogno.

Gli eterni cambieranno forma a seconda di chi li vedrà?
Da ragazzino leggendo i fumetti fu una cosa che mi apri davvero gli occhi sulle diverse culture e i diversi credi del mondo.

Sì.

Durante lo scorso evento in streaming TUDUM, Netflix ha mostrato il primo teaser della serie, ma non ha ancora rivelato la data d’uscita ufficiale.
Siete curiosi sull’adattamento Netflix di Sandman? Fatecelo sapere con un commento qui sotto oppure, se preferite, sui nostri canali social.

Sandman racconta la storia con al centro Morfeo, il re dei sogni che sarà interpretato da Tom Sturridge, che cerca di rimediare agli errori cosmici – e umani – che ha compiuto durante la sua esistenza. Nel cast della serie Sandman ci sono Gwendoline Christie (Lucifero), Vivienne Acheampong (Lucienne), Boyd Holbrook (Corinzio), Charles Dance (Roderick Burgess), Asim Chaudry (Abele), Sanjeev Bhaskar (Caino), Jenna Coleman (Johanna Constantine), David Thewlis (John Dee), Patton Oswalt (Matthew il corvo), Stephen Fry (Gilbert), Kirby Howell-Baptiste (Morte), Mason Alexander Park (Desiderio), Donna Preston (Disperazione), Niamh Walsh (giovane Ethel Cripps), Joely Richardson (Ethel Cripps), Kyo Ra (Rose Walker), Razane Jammal (Lyta Hall), Sandra James Young (Unity Kincaid). Gaiman ha co-sceneggiato la serie con Goyer e Heinberg, tutti coinvolti anche come produttori esecutivi. Netflix ha ordinato una prima stagione composta da dieci puntate.

Fonte: Screen Rant