Che Ben Affleck avesse chiuso con Batman lo avevamo capito tutti grazie ai recenti aggiornamenti sullo sviluppo del film di Matt Reeves (maggiori dettagli qua e qua).

La recentissima apparizione della star allo show di Jimmy Kimmel ha fugato ogni dubbio residuo.

L’attore/regista ha difatti spiegato di aver tentato di lavorare a una sua versione del film solitario dedicato al Crociato di Gotham che, però, non funzionava e ha quindi deciso di passare lasciare il testimone nelle mani di altre persone in grado di farlo.

Affleck, insieme a Kimmel e a Guillermo mascherato da Robin, ha poi salutato per sempre l’icona della DC concedendosi una battuta verso la Warner. Il mantello di Batman portato da Robin/Guillermo in studio presentava infatti un 12 dorato sulla schiena, lo stesso numero di Tom Brady il Quarterback dei New England Patriots. È stato a questo punto che l’attore ha spiegato:

Non puoi essere un eroe senza avere un 12 come numero e io lo volevo in ogni costume di scena. La Warner ha speso 18 milioni di dollari per rimuoverlo digitalmente dalle inquadrature.

Trovate tutto il segmento nella parte superiore della pagina.

Vi ricordiamo che il film di Matt Reeves su Batman uscirà il 25 giugno 2021.